Vongole veraci contaminate, allerta del Ministero della Salute

Rischio vongole veraci contaminate con un batterio pericoloso. Ecco quali non bisogna consumare.

0
vongole

Per le vongole veraci (Tapes semidecussatus) è stata diramata un’allerta dal Ministero della Salute perché potrebbero contenere il pericoloso batterio Escherichia Colioltre i limiti di legge“.

L’allerta in questione è del 26 marzo riguarda solo due lotti L570 18-03-2018 e L570 19-03-2018 con marchio Ittica Luciani S.r.l. con sede dello stabilimento Porto Garibaldi (FE) via Dei Poderi n 2/8 e riguarda le confezioni da 1 kg.

L’allerta riguarda non solo la Grande distribuzione ma pescherie e mercati.

Quello che è certo è che il ritiro (presumibilmente) è stato già avviato in tutta Italia, misura a tutela della salute dei consumatori.

L’azienda ha tenuto precisare: “La ditta Ittica Luciani ha già attivato tutte le misure idonee a fronteggiare la situazione e riunirà anche l’Unità di Crisi per adottare gli interventi specifici imposti dalla problematica. Tuttavia si riserva fin da ora il diritto di agire in tutte le sedi opportune, al fine di tutelare nel modo migliore il buon nome della ditta, considerato che il controcampione ufficiale analizzato, è conforme ai limiti previsti dalla normativa vigente“.

Giovanni D’Agata, presidente dello Sportello dei Diritti, “ricorda che il consumo dei molluschi Bivalvi è considerato uno dei principali responsabili di trasmissione all’uomo di diverse malattie d’origine batterica e virale nonché intossicazioni da enterobatteri. Pertanto, invita chiunque avesse acquistato questo prodotto a consumarlo ben cotto evitando il consumo di prodotti crudi“.

Commenti