Vaccino anti Covid-19, al via la sperimentazione in Italia

Al via la sperimentazione sull'uomo del vaccino anti Covid-19 prodotto in Italia allo Spallanzani di Roma.

Al via la sperimentazione sull’uomo del vaccino anti Covid-19 prodotto in Italia allo Spallanzani di Roma. Infatti, è stata inoculata stamattina la dose al primo volontario.

Presenti all’avvio dei test il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, l’assessore regionale alla Sanità Alessio D’Amato e i vertici dell’Istituto per le malattie infettive della Capitale, eccellenza nella lotta al nuovo coronavirus.

Alle 8.30 circa il primo volontario ha ricevuto la dose del vaccino. Il vaccino che sarà sperimentato allo Spallanzani è interamente italiano ed è nato grazie a un protocollo siglato a marzo tra il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, il ministro della Salute, Roberto Speranza, il ministro dell’Università e della Ricerca scientifica, Gaetano Manfredi, il Consiglio Nazionale delle Ricerche e l’IRCCS.

LEGGI ANCHE: “Il coronavirus potrebbe restare con noi per sempre”, il monito dal Regno Unito

Per la realizzazione di questo obiettivo sono stanziati 8 milioni di euro, 5 milioni a carico della Regione Lazio, trasferiti allo Spallanzani e 3 milioni a carico del Ministero dell’Università e della Ricerca scientifica. Il vaccino è realizzato, prodotto e brevettato dalla società biotecnologica italiana ReiThera di Castel Romano.

«Ci vorranno almeno 24 settimane per completare la fase I di sperimentazione sull’uomo del vaccino. Poi passeremo alla fase II per la quale ci stiamo già preparando. Giocare sui tempi e ridurre la sperimentazione non è utile. L’Italia con questo vaccino entra da protagonista nella guerra dei vaccini, non per arrivare prima ma per arrivare meglio e mettere il Paese in un sistema di parità. Perché avere un vaccino italiano significa non essere schiavi e servi di altri Paesi che diranno ‘io prima’». Lo ha evidenziato il direttore scientifico dell’Inmi Spallanzani Giuseppe Ippolito. «Il nostro è un protocollo complesso è scrupoloso – ha aggiunto – che garantirà la massima sicurezza», ha aggiunto.

LEGGI ANCHE: Matrimonio con il coronavirus, 54 contagiati.