Una bottiglia di vino a settimana a quante sigarette corrisponde? La scoperta di uno studio

Gli autori di uno studio britannico sostengono di avere calcolato l'aumento del rischio assoluto di neoplasie associate all'alcol in relazione a una bottiglia di vino a settimana e l'hanno confrontato con l'aumento del rischio di cancro in relazione all'abitudine di fumare.

0
alcol-fumo

Se sei una donna, bere una bottiglia di vino equivale a fumare 10 sigarette. Questa è la conclusione dei ricercatori dell’Università di Southampton (Regno Unito), in uno studio pubblicato sulla rivista BMC Publich Health.

Gli autori dello studio affermano di aver calcolato l’aumento del rischio assoluto di neoplasie associate all’alcol in relazione a una bottiglia di vino a settimana e l’hanno confrontato con l’aumento del rischio di cancro assoluto in relazione all’abitudine di fumare 10 sigarette alla settimana.

E per gli uomini? Una bottiglia di vino equivale a cinque sigarette a settimana.

Come si apprende da IFLScience.com, stando ai dati raccolti dal Cancer Research UK, il team di studiosi ha calcolato il rischio aumentato di cancro per i non fumatori associati a una bottiglia di vino a settimana. Per le donne l’aumento è stato stimato nell’1,4%. Per gli uomini, la cifra è dell’1%.

Il cancro al seno, poi, sembra rappresentare una particolare preoccupazione per le donne che bevono alcol, mentre il bere è legato ai tumori al fegato e al tratto gastrointestinale negli uomini.

Premettendo che bere in maniera eccessiva non è affatto salutare, ci sono alcune limitazioni da rimarcare nello studio.

David Spiegelhalter, professore presso l’Università di Cambridge, non coinvolto nello studio, ha sottolineato che l’impatto generale sulla salute del bere moderato “è ancora contestato“.

Allo stesso tempo, John Britton, direttore del British Centre for Tobacco & Alcohol Studies dell’Università di Nottingham, ha spiegato che “i fumatori si stanno mettendo a rischio per una serie di altri disturbi gravi non considerati dallo studio, per esempio la malattia cardiovascolare.Non sono sicuro che questo studio aggiunga qualcosa di utile“.

Per Bob Patton, docente di psicologia clinica presso l’Università del Surrey, “è probabile che i risultati di questo semplice studio avrà un impatto profondo sul modo in cui i bevitori, e in particolare i bevitori di sesso femminile, considerano i rischi associati al consumo di alcol“, sottolineando che i rischi aumentano in modo sproporzionato per chi beve molto, per cui 3 bottiglie a settimana equivalgono a 8 sigarette a settimana per gli uomini e 23 per le donne.

Commenti