Tre trombosi dopo il vaccino di AstraZeneca, indagini in Spagna

In Spagna le autorità stanno indagando su tre casi di trombosi successivi alla somministrazione del vaccino di AstraZeneca.

In Spagna le autorità stanno indagando su tre casi di trombosi successivi alla somministrazione del vaccino di AstraZeneca, di cui una che ha portato al decesso del paziente.

Secondo quanto scrive AFP, l’Agenzia del farmaco spagnola AEMPS ha annunciato che tra lunedì e martedì si sono verificati tre casi di trombosi.

Il più grave, che ha portato al decesso, riguarda una insegnante di 43 anni con nessuna patologia pregressa, morta per emorragia cerebrale.

Lunedì la Spagna ha sospeso in via precauzionale la somministrazione del vaccino. In una nota, l’AEMPS ha dichiarato che i tre casi possono essere collegati «alla formazione di coaguli del sangue in aree del corpo dove sono meno comuni» ma non ha tratto conclusioni perché gli inquirenti «stanno raccogliendo informazioni per un’indagine esaustiva» per verificare se ci siano «collegamenti causali con la somministrazione del vaccino o anche legami temporali».

LEGGI ANCHE: Possiamo toglierci la mascherina se siamo completamente vaccinati?