Tre segni della gotta e come prevenire questa malattia infiammatoria

Qualche tempo fa la gotta era chiamata 'la malattia del re' perché associata al consumo di pasti abbondanti e di vino che la gente comune non poteva permettersi

Hai mai sentito parlare della gotta? Hai mai provato dolore causato da questa malattia infiammatoria sul piede?

Qualche tempo fa questa condizione era chiamata ‘la malattia del re’ perché associata al consumo di pasti abbondanti e di vino che la gente comune non poteva permettersi. Oggi, però, non è per nulla insolita.

Che cos’è l’artrite gottosa?

La gotta è una forma di artrite correlata a livelli elevati di acido urico nel sangue.

Gli uomini hanno maggiori probabilità di sviluppare questa malattia rispetto alle donne che sono più vulnerabili dopo la menopausa. Inoltre, gli uomini che soffrono di pressione alta o sono in sovrappeso sono particolarmente inclini alla gotta. Se si assumono regolarmente diuretici tiazidici, il rischio è ancora maggiore.

Cause della gotta

Un attacco di gotta può durare da tre a dieci giorni ma i primi sono quelli più dolorosi. La gotta di solito coinvolge un’articolazione alla volta. Le riacutizzazioni possono attenuarsi anche senza farmaci ma gli attacchi possono ripresentarsi dopo diversi mesi o anni. Si consiglia di parlare con un medico per la prescrizione di esami del sangue edelle urine così da stimare il rischio di gotta.

Sintomi della gotta

I sintomi più comuni della gotta:

  • Dolore intenso e improvviso in un’articolazione;
  • Ll’articolazione colpita può diventare calda e rossa.
  • Rigidità e gonfiore dell’articolazione.
  • Se non trattata, la gotta può causare complicazioni: problemi ai reni o alle articolazioni.

Come prevenire un attacco di gotta

Innanzitutto, bisogna adottare uno stile di vita sano.

In caso di propensione alla gotta o se si è già verificata in famiglia, si consgilia di seguire un’alimentazione a basso contenuto di purine per controllare la condizione. I grassi e alcuni alimenti possono aumentare il livello di acido urico, specialmente negli uomini.

Bere abbastanza acqua è essenziale perché l’acqua extra aiuta a eliminare l’acido urico dal corpo.

Uno studio, come riportato su Fabiosa.com, ha dimostrato che le persone con la diagnosi di gotta hanno il 35% in meno di probabilità di subire un attacco di gotta se consumano ciliegie o estratto di ciliegia. I medici suggeriscono che questo frutto può aiutare a ridurre i livelli di acido urico nel sangue.

La gotta è curabile e nella maggior parte dei casi le riacutizzazioni sono prevenibili. Con un trattamento tempestivo e adeguato, infatti, l’infiammazione e il dolore scompaiono dopo alcuni giorni ma possono ripresentarsi in qualsiasi momento.