Tigna: cos’è, cause, sintomi, conseguenze e trattamento

Cosa c'è da saperesulla tigna o dermatofitosi, una malattia che colpisce i capelli.

0

La tigna o la dermatofitosi è una malattia dei capelli causata da un fungo. Si sviluppa sopra o all’interno dei capelli, causando la rottura delle fibre e lo sviluppo dell’alopecia.

È relativamente comune tra i bambini di età compresa tra i 3 e i 12 anni ma anche negli adulti.

Cause della tigna

Come riportato su Futura-Sciences.com, la tigna viene trasmessa attraverso i pettini oe le spazzole o altro che è entrato a contatto con i capelli. Può anche essere causata dai peli di un animale (cane, gatti, congili…). Come i pidocchi, il parassita è molto contagioso e facilmente il contagio avviene nelle scuole. Negli adulti, poi, la tigna si sviluppa spesso su un cuoio capelluto indebolito, ad esempio durante una malattia.

Sintomi della tigna

La tigna provoca la comparsa di macchie rotonde sul cranio. Alcune forme di tigna sono molto infiammatorie e portano alla comparsa di un kerion (che può ricordare un ascesso).

Conseguenze della tigna

Nonostante l’aspetto pruriginoso e talvolta impressionante, l’infezione da tigna di solito non è grave. Tuttavia, alcuni kerion molto purulenti possono portare alla perdita dei capelli in maniera permanente.

Trattamento della tigna

Il trattamento della tigna si basa sul trattamento orale e locale. I bambini vengono generalmente trattati con la griseofulvina, combinata con una crema antimicotica e uno shampoo al solfuro di selenio. Gli adulti sono trattati con la terbinafina o l’itraconazolo. In caso di lesioni infiammatorie di tipo cherionico, può essere prescritto il prednisone (un derivato del cortisone). La tigna di solito scompare in 2-3 settimane.