Tè, tisane e infusione: ecco la differenza

Il tè e le tisane hanno una cosa in comune. Sono bevande generalmemante calde che si ottengono dopo l'infusione delle piante in acqua. Ma sono bevande molto diverse.

Tè, tisane e infusione: ecco la differenza

Il è una bevanda ottenuta dall’infusione di foglie di tè (Camellia sinensis) – una pianta originaria della regione dello Yunnan, in Cina – nell’acqua. Il tè contiene la teina, che è come la caffeina. Tuttavia, il corpo l’assimila in un modo più lento con un effetto più stimolante ed eccitante.

Il può assumere molti colori a seconda di come le foglie di Camellia sinensis vengono preparate. Esistono, quindi, il tè verde, il tè nero, ma anche il tè bianco, giallo o rosso.

I benefici del tè sono numerosi: miglioramento del sistema cardiovascolare e della densità, sollievo per i disturbi digestivi, antiossidante, riduzione dell’ipertensione e del colesterolo, ecc.

A seconda del tè, la durata dell’infusione varia tra i 3 e i 4 minuti in acqua in una temperatura compresa tra gli 80 e i 95 °C.

Tisane

Le tisane possono essere preparate con una grande varietà di piante.

Le tisane contengono generalmente le vitamine B e C e la clorofilla. Alcune piante permettono, poi, di godere di particolari proprietà. Quindi, il tè alla camomilla ha proprietà rilassanti e il tè al rosmarino aiuta a combattere i problemi digestivi.

Il tempo di infusione di una tisana di solito va ben oltre quello di un tè, se si vogliono sfruttare appieno gli aromi e i benefici delle piante utilizzate.

Infusione

Infine, potremmo dire che l’infusione sia l’unione tra il tè e la tisana. In effetti, il termine ‘infusione’ si riferisce al modo in cui vengono preparati i tè e le tisane. Infondere consiste nel depositare del materiale vegetale in acqua bollente e lasciarlo riposare per alcuni minuti prima di filtrare.