Sposo arriva in chiesa a bordo di un’ambulanza

La scelta originale di una coppia che si è conosciuta facendo volontariato.

alessandro-olena-avellino

Nel luglio scorso una coppia della provincia di Avellino, Alessandro e Olena, hanno detto sì in una chiesa di Montecalvo.

Dal momento che entrambi da 5 anni svolgono attività di volontariato attraverso un’associazione privata e che l’amore è nato proprio tra un intervento e l’altro, è stata scelta un’ambulanza come mezzo di trasporto per la cerimonia.

Olena – come si legge nell’edizione napoletana di Repubblica.it – abitava a pochi metri dalla chiesa ed è giunta all’altare a piedi. Alessandro, invece, era sceso dall’ambulanza che ha percorso le stradine del paese a sirene spiegate. Tutto ripreso dal fotografo Franco D’Addona.

Tuttavia, sui social non pochi hanno criticato la mossa ad effetto degli sposi irpini, a cui la sposa ha risposta così: “Abbiamo invitato tutta la squadra di volontari alle nozze. C’è un rapporto di amicizia oltre che di lavoro. Non ci vediamo nulla di stravagante nella scelta di un mezzo particolare, non siamo certo i primi. Forse in un paesino desta più scalpore, non pensavamo di attirare tanta attenzione”, aggiungendo che “a qualcuno l’idea è piaciuta, ad altri per niente. Persone che non conosciamo ci hanno criticato su Facebook, a volte commenti pesanti, ci sono rimasta un po’ male ma può capitare. Accettiamo le opinioni degli altri, la scelta di un’ambulanza può piacere o meno non abbiamo fatto nulla di sconsiderato. Non abbiamo lasciato scoperto il 118: abbiamo tante ambulanze nel parco auto, abbiamo utilizzato un mezzo che era fermo dopo aver ricevuto il consenso dei superiori. Il 118 è stato garantito, sarebbe folle il contrario“.