Sonno: gli alimenti che aiutano a dormire meglio quando fa caldo

Se si punta a migliorare la qualità del sonno in estate, è il caso di fare attenzione alla dieta e, per esempio, di dare spazio a cibi come le uova.

donna-che-dorme

Quando arriva la bella stagione, si ha a che fare con frequenti difficoltà nel prendere sonno. Parliamoci chiaro: il caldo non aiuta certo ad addormentarsi in maniera serena e semplice. Per fortuna che, con alcuni espedienti, ci si può aiutare.

In questo novero è possibile includere l’attenzione all’alimentazione. Nelle prossime righe, abbiamo raccolto le informazioni su alcuni cibi che aiutano a dormire meglio quando fa caldo.

Photo credit: Pixabay

LEGGI ANCHE: I bruciagrassi sono efficaci?

I benefici delle uova

Tra gli alimenti che si possono chiamare in causa quando si parla di miglioramento della qualità del sonno in estate, è impossibile non chiamare in causa le uova.

A sottolineare i loro benefici in merito ci ha pensato la Dottoressa Sharon Natoli che, intervistata sulle pagine del Daily Mail, ha sottolineato che gli effetti positivi sulla qualità del sonno ci sono le peculiarità dell’albume, capace di favorire la sintesi della melatonina, ormone fondamentale per la regolarità del ciclo sonno-veglia.

I motivi per cui vale la pena aggiungere le uova alla propria dieta quando si punta a migliorare la qualità del sonno in estate non finiscono certo qui! Da citare, per esempio, è la loro capacità di favorire la sintesi del triptofano, aminoacido precursore della serotonina, neurotrasmettitore cruciale quando si tratta di rilassarsi. Per sfruttare al massimo queste proprietà, è il caso di assumerle cotte.

I cibi da evitare

Se si punta a dormire bene d’estate, è opportuno fare attenzione anche ai cibi da evitare prima di coricarsi. Tra questi è possibile citare il gelato, soprattutto nei gusti alla crema. I motivi? L’eccessivo apporto calorico e il contenuto di zuccheri, aspetti non certo favorevoli ai fini della qualità del sonno. Sempre per via della presenza di importanti quantità di zuccheri, è il caso di usare cautela nel consumo di frutta nelle ore serali.

LEGGI ANCHE: Ecco perché i broccoli fanno bene alla vista