Si può dormire con gli occhi aperti?

Durante la fase che precede il sonno, tutti avvertiamo che le palpebre tendono a chiudersi: è il segnale che è arrivato il momento di dormire. Ma è possibile farlo con gli occhi aperti?

0

Durante il sonno, le principali funzioni del nostro corpo entrano in modalità ‘pausa’: rallentamento del polso, della respirazione, della pressione sanguigna e del tono muscolare e diminuzione della temperatura corporea.

Dormire con gli occhi chiusi

Le palpebre non fanno eccezione e seguono le stesse regole. In generale, si aprono e si chiudono grazie ai muscoli elevatori. Durante il giorno, affinché i nostri occhi rimangano aperti, è essenziale che questi muscoli siano attivi. Al contrario, quando dormiamo, questi muscoli si rilassano e logicamente le palpebre si chiudono.

Leggi anche: Macchie gialle sulle palpebre: cosa sono e trattamenti.

I bambini che dormono con gli occhi aperti

Per alcune persone, tuttavia, le palpebre potrebbero non restare completamente chiuse. Potrebbero essere aperte a metà e ciò accade soprattutto ai bambini durante il primo anno di vita.

UTTU Cuscino Cervicale 70x40x12cm, Cuscino Memory con Altezza Regolabile, Guanciale Memory Antiacaro Contro Dolori Cervicali, Cuscino per Cervicale da Letto, Federa Rimovibile Lavabile

E i sonnambuli?

I sonnambuli, come spiegato su Futura-Sciences.com, hanno la caratteristica di alzarsi durante la fase del sonno lento e profondo, a volte con gli occhi ben aperti. Infatti, in questo caso si verifica una dissociazione tra l’attività cerebrale che rimane inattiva e i muscoli che diventano attivi.

Leggi anche: Palpebra cadente: cause e trattamento della ptosi.