Macchie gialle sulle palpebre: cosa sono e trattamenti

Questa condizione si chiama xantoma. A cosa è dovuto? Come trattare questo problema? Ecco cosa bisogna sapere.

occhio che trema

In età matura, alcune persone sviluppano depositi di grasso sulle palpebre e intorno agli occhi. Questa condizione è chiamata xantoma. Si tratta di un tumore benigno, non mette a rischio la salute e non cagiona nessun dolore. Il problema, quindi, è principalmente di tipo estetico.

Perché queste placche appaiono sulle palpebre?

Nella maggior parte dei casi, lo sviluppo del xantoma è dovuto ad alti livelli di colesterolo, trigliceridi e grassi. Le persone anziane, in particolare le donne, hanno maggiori probabilità di essere colpite da questo problema. Anche una patologia del fegato (la cirrosi biliare) può contribuire alla comparsa di queste placche sulle palpebre.

TRATTAMENTO

Ci sono diversi metodi per contrastare lo xantoma (farmaci, chirurgia e medicina popolare).

Per risolvere il problema, in primo luogo, è importante identificare e trattare la causa. Le prime fasi includono il cambiamento della dieta e, se necessario, l’assunzione di farmaci (ipoglicemici, ipoglicemici e coleretici).

Lo xantoma può essere trattato per via chirurgica o applicando le seguenti tecniche cosmetiche:

  • rimozione laser;
  • esposizione a radiofrequenza (rimozione di tessuti mediante elettrodo ad ago);
  • elettrocoagulazione (incisione con un bisturi e taglio del grasso);
  • criodistruzione (rimozione con azoto liquido).

I rimedi popolari per lo xantoma includono:

  • Un decotto di aneto. Versare acqua bollente su un cucchiaio di semi di aneto e lasciare agire per 30-40 minuti. Filtrare il decotto e bere l’intero volume, in parti uguali, durante il giorno;
  • Un impacco di aloe. Tagliare una foglia di aloe nella parte più larga. Applicare la polpa sulla pelle interessata con un impacco per 30 minuti (non di più);
  • Un decotto di achillea. Versare 1 bicchiere di acqua calda su 2 cucchiaini di foglie secche e lasciarlo in un luogo buio. Bere 1/4 tazza di decotto, 3 volte al giorno, prima dei pasti;
  • Un decotto di origano. Sciogliere 1 cucchiaio di origano secco in un bicchiere d’acqua o latte e portarlo a ebollizione. Continuare a bollire per 5 minuti, quindi conservare il tutto in un luogo caldo. Lasciare fermentare per 12 ore. Assumere 1/3 di tazza, 3 volte al giorno, per 2-3 settimane.

Tuttavia, prima di usare i rimedi popolari, è necessario consultare il proprio medico, poiché alcune piante medicinali potrebbero presentare delle controindicazioni.

LEGGI ANCHE: Perché alcuni bambini nascono con i capelli e altri senza?