“Sei troppo grassa” e non visita la paziente. Denunciata ginecologa

È successo a Chieti.

0
donna-grassa

Una donna di 27 anni ha denunciato una ginecologa perché si è rifiutata di visitarla.

È successo a Chieti.

Come si apprende dal Messaggero, la donna ha raccontato che “Non è tollerabile quello che mi è successo. Sono arrivata al consultorio intorno alle 9.20. Quando è arrivato il mio turno, mi sono seduta di fronte alla dottoressa che ha subito reagito in modo stizzito: sei troppo grassa, non vedi che pancia hai? Come faccio io a visitarti? Non riuscirei a vedere l’utero. Devi scendere di peso. A quel punto mi ha fatto un’impegnativa per andare a eseguire un’ecografia da un privato“.

La giovane mamma si è rivolta ai dirigenti del consultorio ASL che si sono detti dispiaciuti e hanno promesso di verificare quanto successo e prendere eventuali provvedimenti contro la ginecologa.

Mai mi sarei aspettata di essere umiliata in questo modo in una struttura pubblica. Ho riferito alla responsabile del consultorio quello che era accaduto e la risposta di tutto il personale della struttura è stata immediata: hanno preso a cuore la mia situazione e hanno cercato di risolvere il problema. Sono stati dunque molto educati e disponibili nei miei confronti, contrariamente alla dottoressa che avrebbe dovuto visitarmi“, ha detto la donna.

La donna, però, ha anche denunciato la dottoressa ai Carabinieri.

Commenti