Scottatura e ustione da acqua bollente, cosa fare e cosa no

La scottatura da acqua bollente può causare dolore e danni alla pelle. Effetti collaterali e come trattare l'incidente.

La scottatura da acqua bollente può causare dolore e danni alla pelle. Questo tipo di ustione può essere pericoloso perché distrugge i tessuti e le cellule dell’area interessata. Il corpo potrebbe anche andare in shock per il troppo caldo. Nei casi più gravi, queste ustioni possono pure essere pericolose per la vita.

Cause della scottatura

Le scottature possono essere accidentali o no ma molte possono essere prevenute. Sono spesso causate da piccoli incidenti quando si ha fretta o si è sotto pressione.

Per esempio:

  • Puoi scottarti versando una bevanda calda o una zuppa sulla pelle.
  • Il vapore del forno o del microonde può anche scottarti se sei troppo vicino.
  • Le ustioni dell’acqua del rubinetto sono più probabili se lo scaldabagno è impostato sopra i 50°C.

Le ustioni da scottatura sono particolarmente comuni nel settore della ristorazione. Nella cucina di un ristorante, infatti, la temperatura dell’acqua deve essere mantenuta alta per prevenire la proliferazione batterica e per pulire adeguatamente le pentole. Una fuoriuscita o un incidente possono causare gravi ustioni in pochi secondi.

Effetti collaterali delle ustioni da acqua bollente

Scottature o ustioni da acqua bollente possono essere dolorose e pericolose. La gravità dei sintomi dipende dalla gravità dell’ustione.

Esistono quattro categorie di ustioni in base al grado di danno alla pelle:

  • Ustione superficiale dell’epidermide. Questa ustione colpisce lo strato esterno della pelle (epidermide). Potresti provare arrossamento, gonfiore e dolore.
  • Ustione cutanea superficiale. Questa scottatura raggiunge il secondo strato di pelle (derma), colpendo le terminazioni nervose, i vasi sanguigni e i follicoli piliferi. La pelle potrebbe diventare rosa pallido e potresti avvertire dolore e lievi vesciche.
  • Ustione dermica profonda. Simile a un’ustione dermica superficiale, i primi due strati di pelle sono danneggiati. L’ustione è estremamente dolorosa o indolore. La pelle diventa rossa. Potresti anche provare gonfiore e la comparsa di vesciche.
  • Ustione a tutto spessore. Questa ustione è la più grave e colpisce tutti e tre gli strati della pelle (epidermide, derma e sottocute). Un’ustione a tutto spessore può essere classificata come ustione di terzo grado e richiede cure mediche immediate. La pelle brucia e l’ustione può annerire i tessuti.

Come trattare un’ustione dall’acqua bollente

Molte scottature possono essere curate a casa. Questi suggerimenti di primo soccorso possono aiutarti a trattare un’ustione o una ferita da acqua bollente:

  • Rimuovere la fonte di calore per evitare ulteriori lesioni.
  • Applicare l’acqua corrente fredda per raffreddare l’area per almeno 20 minuti. Non utilizzare ghiaccio, acqua ghiacciata o sostanze grasse. Mantenere la persona al caldo durante questo processo per mantenere una temperatura corporea adeguata.
  • Se l’ustione copre gran parte del corpo, non immergersi in acqua fredda. Ciò potrebbe fare perdere calore corporeo e aggravare ulteriormente la lesione.
  • Rimuovere eventuali gioielli o indumenti vicino all’area interessata per ridurre la temperatura sulla pelle e lasciare spazio al gonfiore. Se gli oggetti sono attaccati alla bruciatura, non vanno rimossi. Ciò può causare ulteriori danni.
  • Coprire l’ustione con una benda umida o un panno pulito.
  • Se possibile, elevare l’area ustionata al di sopra del livello del cuore.
  • Non rompere le vesciche.

Le ustioni da scottatura richiedono tempo per guarire. Mentre i casi lievi possono richiedere giorni, i casi più gravi possono richiedere settimane.

Se cominci a notare  sintomi di shock o segni di infezione, o se l’ustione è più grande di 7 centimetri, consulta immediatamente un medico.

LEGGI ANCHE: Quali sono i primi sintomi della depressione?