Scoperto nuovo effetto negativo delle bibite gassate

Bibite gassate. Una ricerca ha scoperto un nuovo effetto negativo sulla salute.

Image by Ernesto Rodriguez from Pixabay

Nel mondo si consumano tante bevande gassate che, però, non sono certo da includere in un’alimentazione equilibrata e salutare.

Sappiamo, infatti, che un consumo eccessivo di questo tipo di bevande può favorire l’aumento di peso e contribuire a generare tachicardie o altri problemi cardiaci. A questi problemi bisogna aggiungerne potenzialmente altre altri, di natura cerebrale.

Un nuovo studio, pubblicato sulla rivista Experimental Gerontology, ripreso da MaxiScience.com, fa luce su una conseguenza insospettata del consumo eccessivo delle bevande gassate.

Secondo i ricercatori, infatti, questo consumo è aumentato vertiginosamente negli ultimi anni e potrebbe essere collegato a “diverse malattie e declino cognitivo, in particolare disturbi della memoria“.

Per arrivare a questi risultati, i ricercatori hanno condotto esperimenti sui topi: un gruppo ha bevuto soda ad libitum per 67 giorni, mentre all’altro è stata somministrata acqua. I topi sono stati messi in labirinti per testare le loro funzioni cognitive.

I ricercatori hanno osservato: “I risultati mostrano che il consumo a lungo termine di bibite analcoliche porta a disturbi della memoria e stress ossidativo”.

LEGGI ANCHE: I 7 tipi di feci da conoscere.