Scoperto nuovo effetto avverso dei vaccini Pfizer e Moderna?

L’Agenzia nazionale per la sicurezza dei medicinali (ANSM) francese riferisce spesso sull’andamento della campagna di vaccinazione, specificando in particolare il numero di persone vaccinate ma anche gli effetti collaterali osservati.

In una delle sue ultime note, l’autorità sanitaria ha rivelato che sono stati identificati 112 casi sospetti di fuoco di Sant’Antonio: 86 dopo la vaccinazione con Pfizer, 26 con Moderna.

L’herpes zoster è una malattia infettiva che si verifica con la riattivazione del virus della varicella. È  caratterizzato da eruzioni cutanee dolorose in vari punti del corpo. Questi pochi casi di fuoco di Sant’Antonio sono anormali e potrebbero, quindi, avere un reale legame con la vaccinazione.

Bisogna sapere, inoltre, che l’herpes zoster è un effetto collaterale già monitorato durante la vaccinazione con AstraZeneca. Ma questi nuovi dati di Moderna e Pfizer suggeriscono che potrebbe essere un effetto collaterale altrettanto comune per i vaccini a RNA messaggero.

Tanto più che uno studio israeliano pubblicato ad aprile su Rheumatology fornisce dati aggiuntivi. Così, su un gruppo di 491 persone vaccinate, sei avevano l’herpes zoster. In attesa di nuovi studi, i ricercatori chiedono, quindi, cautela.

LEGGI ANCHE: “Vaccino Pfizer efficace contro variante indiana”.