Scoperta variante del virus HIV che causa l’AIDS

Una variante dell'HIV è stata scoperta nei Paesi Bassi e sarebbe più virulenta dei ceppi precedenti. Cosa sappiamo.

Una variante dell’HIV è stata scoperta nei Paesi Bassi e sarebbe più virulenta dei ceppi precedenti.

Innanzitutto, l‘HIV, il virus dell’immunodeficienza umana, è responsabile dell’AIDS. Questo virus colpisce il sistema immunitario del corpo umano, indebolendolo.

L’Università di Oxford ha appena scoperto una nuova variante, come riportato su Science. Sarebbe presente in 109 persone sieropositive nei soli Paesi Bassi.

Il nome di questa variante è VB e sarebbe più trasmissibile dell’HIV. Inoltre, potrebbe essere più pericolosa perché i pazienti che ne soffrono hanno una carica virale da 3,5 a 5,5 volte superiore alle altre.

E non finisce qui: perché i linfociti T4 diminuiscono due volte più velocemente e, quindi, si può sviluppare più facilmente l’AIDS.

Ma c’è una buona notizia: sembrerebbe che i trattamenti antiretrovirali esistenti siano efficaci contro questa variante. Secondo gli studi, questa variante esisterebbe dagli anni ’80 o ’90 ma sarebbe rallentata con i trattamenti. Ciò perché negli ultimi tempi sono avvenuti molti progressi nella lotta contro l’HIV e l’AIDS.

Di recente, ad esempio, è stato avviato il test di un vaccino contro l’HIV sull’uomo. Lo scorso aprile, poi, un paziente sieropositivo è stato considerato completamente guarito dall’HIV. Il secondo al mondo.

LEGGI ANCHE: In aumento i tumori polmonari nelle donne, perché?