Quali sono gli effetti dell’acqua di mare sulla pelle?

L'estate è il momento ideale per godersi la spiaggia, il sole e il mare. Oltre a dare benessere e relax, i bagni in mare possono essere utili per la pelle. Ecco perché.

0

L’acqua di mare è ricca di cloruro di sodio che viene estratto per produrre il sale da cucina. Ma nell’acqua di mare ci sono molti altri minerali di cui il nostro corpo ha bisogno come magnesio, calcio e potassio. Inoltre, grazie alla sua composizione (minerali e oligoelementi) l’acqua di mare è quasi come una soluzione salina. I suoi benefici sono sfruttati in molti cosmetici e nella talassoterapia l’acqua di mare filtrata viene utilizzata contro l’acne, l’eczema, la psoriasi, l’irritazione e il prurito.

Psoriasi: cos’è, sintomi, cause e trattamento

I benefici sulla pelle dell’acqua salata

La pelle ha bisogno di minerali per il suo corretto funzionamento. Se vengono meno, la pelle potrebbe seccarsi. Nel 2005, una ricerca ha dimostrato che i bagni nell’acqua del Mar Morto, ricchi di magnesio, migliorano l’idratazione della pelle e la funzione di barriera, nonché riducono l’infiammazione nelle persone con la pelle secca.

L’acqua salata – come riportato su Futura-Sciences.com – è nota per apportare vari benefici alla pelle:

  • migliora l’idratazione;
  • promuovere la guarigione;
  • combatte i batteri responsabili dell’acne;
  • effetto esfoliante per eliminare la pelle vecchia;
  • migliora la funzione di barriera;
  • bilancia il pH;
  • riduce l’infiammazione.

Commenti