Pelle secca e screpolata: cosa fare e quando andare dal medico

La pelle secca è un problema comunque, specialmente in inverno o quando c'è troppo caldo. Ecco qualche consiglio utile.

0
pelle-screpolata

La pelle secca può causare qualche disagio soprattutto nelle stagioni fredde o molto calde.

Tuttavia, se non associamo la secchezza della pelle e la desquamazione alle condizioni meteorologiche, allora dovremmo individuare altre ragioni.

I dermatologi sostengono che un’idratazione scarna della pelle può essere collegata alla mancanza di cure adeguate e ad alcune malattie. Le cause più comuni:

  • fare docce o bagni troppo spesso;
  • usare troppo spesso i prodotti esfolianti;
  • bere una quantità insufficiente di liquido;
  • assumere alcuni farmaci;
  • eredità.

Cosa fare?

Come si apprende da Fabiosa.com, prima di tutto, non bisogna fare la doccia troppo spesso. Inoltre, non si deve dimenticare di applicare creme idratanti, lozioni o oli naturali sul corpo dopo il bagno per mantenere la pelle umida.

Cerchiamo, poi, di acquistare prodotti senza molte fragranze e agenti coloranti che vanno applicati sulla pelle che non sia asciugata.

Se si verificano le screpolature anche dopo tutti questi suggerimenti, è opportuno consultare un medico. La pelle secca può essere un sintomo di gravi problemi di salute come:

  • una reazione allergica;
  • dermatite atopica (eczema);
  • pemfigo;
  • psoriasi;
  • tigna;
  • scarlattina;
  • dermatite seborroica;
  • infezioni da stafilococco;
  • scottature;
  • sindrome da shock tossico.