Quali sono gli alimenti più ricchi di proteine?

Le proteine, insieme ai carboidrati e ai grassi, sono nutrienti che contribuiscono all'apporto energetico. Ecco in quali cibi si trovano.

Quali sono gli alimenti più ricchi di proteine?

Le proteine hanno un ruolo primario nel nostro organismo. Partecipano al rinnovamento del tessuto muscolare, dei tegumenti (capelli, unghie, capelli), della matrice ossea, della pelle…

Affinché le proteine ​​soddisfino la loro missione, l’Agenzia nazionale per la sicurezza alimentare, l’ambiente e il lavoro (ANSES) ha stabilito che un adulto sano dovrebbe consumare 0,83 grammi di proteine per chilogrammo di peso corporeo al giorno. Per gli anziani, invece, la soglia raccomandata è di un 1 g/kg/giorno.

Proteine ​​animali, proteine ​​vegetali: dove si trovano?

Come riportato su Futura-Sciences.com, le proteine ​​animali sono generalmente più ricche delle proteine ​​vegetali. Il formaggio, poi, è particolarmente ricco di proteine. Il record è detenuto dal parmigiano che contiene 39,4 g/100 g.

Anche alcune carni sono molto ricche. È il caso dell’arrosto di maiale, del prosciutto e del petto di pollo con un contenuto medio di 37 g/100 g. Non va dimenticato il pesce, ad esempio il tonno bianco o le sardine che contengono 30 g/100 g.

Gli alimenti vegetali non vanno esclusi. Le proteine ​​più ricche sono i semi oleosi (arachidi, mandorle, pistacchi, ecc.) o i legumi e il loro derivati ​​(tofu, ceci, fagioli, lenticchie…).

E le uova?

Molti atleti lodano i benefici delle uova come parte di una dieta ricca di proteine. Sode, crude o bollite, offrono una media di 12 – 13 g di proteine ​​per 100 g.

E le proteine ​​in polvere?

La polvere proteica viene sempre più utilizzata da culturisti e atleti dilettanti. Alcune persone consumano proteine ​​per aumentare la massa muscolare mentre altre le usano per perdere peso.

Va tenuto presente, però, che le proteine ​​in polvere non sostituiscono i cibi solidi che contengono molti minerali e vitamine che aiutano il corpo a funzionare correttamente.

È essenziale, poi, optare per proteine ​​di qualità.