Punture di zanzare: come lottare contro il prurito

Il fastidioso effetto delle loro punture può essere alleviato con diversi rimedi naturali.

L’estate è sinonimo di ritorno delle temutissime zanzare. Quando si parla delle loro punture, tra le prime cose che vengono in mente c’è senza dubbio il fastidio relativo al prurito causato dalle loro punture. Come alleviarlo? Nelle prossime righe, abbiamo cercato di rispondere assieme a questa domanda.

LEGGI ANCHE: 17enne ha la parotite in vacanza e muore

Rimedi naturali per alleviare il prurito della puntura di zanzara

Sono diversi i rimedi naturali che consentono di alleviare il fastidioso prurito causato dalle punture di zanzare. In questo novero è possibile includere l’utilizzo di acqua fredda o di ghiaccio. Perché si tratta di un rimedio efficace? Per il semplice fatto che la puntura di zanzara provoca una dilatazione dei vasi sanguigni e che il freddo è un buon modo per combatterne gli effetti.

Un altro rimedio naturale molto utile prevede l’utilizzo del tea tree oil, valida alternativa non solo quando si tratta di tenere sotto controllo gli effetti delle punture di zanzare, ma anche dal punto di vista preventivo.

Si potrebbe andare avanti ancora molto a parlare dei rimedi naturali che consentono di eliminare la sensazione di prurito causata dalle punture di zanzara. In questo novero è possibile includere anche la lozione a base di acqua e di bicarbonato di sodio, rimedio a cui può essere conferita un’interessante efficacia antibatterica aggiungendo del miele.

Come non citare il limone? Un batuffolo di cotone imbevuto nel suo succo rappresenta una soluzione di grande efficacia contro il prurito da puntura di zanzare. Chi vuole, può strofinare direttamente la scorza sulla porzione di pelle colpita dall’insetto.

Da non trascurare è anche l‘aloe vera, nota per il suo straordinario effetto lenitivo e perfetta per disinfettare. Concludiamo con un cenno alla cipolla: prenderne una fetta e strofinarla sulla puntura garantisce ottimi risultati contro il prurito e il rossore!

LEGGI ANCHE: Mal d’orecchie: i migliori rimedi naturali