Punto da una zanzara, 27enne va in coma per due settimane

Un turista ha contratto la sepsi dopo essere stato morso da una zanzara.

Un turista britannico ha contratto la sepsi dopo essere stato morso da una zanzara ed è stato trasferito in un ospedale tailandese dopo essere stato “bloccato” in una struttura cambogiana per due mesi.

Il suo nome è Calvin Hill, 27 anni. I suoi genitori hanno raccontato ai media britannici che i medici stimano che dovrà stare ricoverato in Thailandia per un altro mese.

La famiglia ha già speso 8mila sterline in viaggi (9mila euro circa) per stare accanto a Calvin.

Il 27enne è stato trovato dai compagni di viaggio in una stanza di un ostello, incosciente e con il respiro affannato, tre giorni prima del ritorno a casa.

Il ragazzo ha trascorso due settimane in coma e i medici avevano già preparato la famiglia al peggio.

Nonostante le previsioni dei sanitari, però, il ragazzo è uscito dal coma e ora è in grado di parlare e muoversi ma ha perso metà del suo peso originale ma è metà del suo peso originale e ha un buco nel piede.

La madre Tracey ha rivelato che i medici sostengono che Calvin non sta bene a tal punto da portarlo a casa: “La Thailandia ha risorse migliori (della Cambogia, n.d.r.) e le infermiere si stanno prendendo davvero cura di lui”.

Calvin Hill  non è in grado di tornare a casa per il momento perché avrebbe bisogno di sdraiarsi durante il volo e non sarebbe in grado di sedersi nelle fasi di atterraggio e decollo.

[amazon_link asins=’B07CHLKKC7,B079253VDY,B07216MJ9N,B07BBNSZ15,B07CVTZN65,B07CHLX9M9,B07D8RWTY9,B07DCS85H4,B07DFD8T87′ template=’ProductCarousel’ store=’gianbolab-21′ marketplace=’IT’ link_id=’93b37851-85b4-11e8-babf-3b81995a50c2′]

Come scritto, durante la sua permanenza all’estero, la famiglia ha speso più di 8mila sterline in voli, soggiorno e proroga del visto.

Non rimpiango di avere pagato così tanto – ha detto la madre – Per Calvin ne vale la pena“.

LA PUNTURA

Il 27enne sapeva di essere stato punto dalla zanzara ma non aveva dato peso alla cosa, finché non si è reso conto di avere contratto una sepsi rara e potenzialmente fatale. Il ragazzo aveva applicato una crema acquistata in farmacia ma l’area della puntura ha cominciato ad assumere un colore bruno, provocandogli un malessero e tutto ciò che ne è conseguito.