Psoriasi del cuoio capelluto: sei rimedi naturali

Esistono dei rimedi casalinghi per controllare i sintomi della psoriasi del cuoio capelluto. Ecco quali.

0
psoriasi

La psoriasi del cuoio capelluto è una condizione abbastanza diffusa, consiste nello sviluppo di chiazze rossastre e squamose sul cuoio capelluto. Quale sia la causa scatenante non è chiaro, ma alcuni dei fattori di rischio possono includere: stress, anormalità nel sistema immunitario, HIV, genetica, fumo e obesità.

SINTOMI

I principali sintomi della psoriasi sono:

  • infiammazione o sensazione di bruciore;
  • secchezza del cuoio capelluto;
  • pelle screpolata;
  • macchie sul cuoio capelluto (solitamente di colore rosa / rosso);
  • sanguinamento della pelle.

Purtroppo, questo disturbo della pelle non è curabile, ma esistono dei rimedi casalinghi che possono aiutare a controllare i sintomi.

ACETO DI SIDRO DI MELE (ACV)

Questa sostanza ha proprietà antibatteriche e antisettiche che aiutano a ridurre il dolore, il rossore, l’irritazione oltre ad essere efficace nel prevenire le infezioni.

Mescolare 2 cucchiai di ACV a mezzo bicchiere d’acqua e applicare sulla zona interessata per 20 minuti. Risciacquare il cuoio capelluto con acqua tiepida. Ripetere l’applicazione due volte alla settimana per ridurre le sensazioni di bruciore.

Tuttavia, si sconsiglia di usare l’ACV nel caso di cuoio capelluto lesionato o sanguinante.

OLIO DI AVOCADO E DI COCCO

I grassi buoni presenti sia nel cocco che nell’olio di avocado migliorano la salute della pelle. Nel caso di psoriasi del cuoio capelluto, questi due olii possono ridurre la secchezza e la comparsa di macchie.

Riscaldare leggermente l’olio e applicarlo sul cuoio capelluto avendo cura di indossare una cuffia per la doccia. Lasciare agire per una notte. Al mattino seguente fare il consueto shampoo.

OLIO DI NEEM

Questo olio, derivato dall’albero di neem, ha proprietà antibatteriche utili per contrastare le infezioni della pelle. Infatti l’olio di neem idrata la pelle secca e screpolata e minimizza il rossore associato alla psoriasi. Si consiglia l’uso di shampoo con olio di neem.

ALOE VERA

L’aloe vera ha un effetto calmante se applicata sul cuoio capelluto. Può aiutare a ridurre il rossore e il prurito causato dalla psoriasi del cuoio capelluto.

Per ottenere ottimi migliori risultati, utilizzare il gel di aloe vera insieme a olio di lavanda applicandolo, almeno, tre volte al giorno per un mese. Lavare i capelli con uno shampoo delicato e medicato.

BICARBONATO DI SODIO

Il bicarbonato di sodio ha proprietà antimicotiche, che aiutano a ridurre le chiazze e l’infiammazione della psoriasi. Per utilizzare il bicarbonato di sodio, è sufficiente versarlo sulla testa per ridurre il prurito e infiammazione del cuoio capelluto. È possibile mescolarle il bicarbonato in un piccolo bicchiere d’acqua. Applicare la miscela sulla zona interessata utilizzando un panno o un batuffolo di cotone.

CURCUMA

A causa delle sue potenti proprietà antiossidanti e antinfiammatorie, la curcuma può aiutare a ridurre i sintomi della psoriasi. Assumete circa 1,5-3 grammi di curcuma al giorno utilizzando la spezia fresca o in polvere da aggiungere alla dieta.

Commenti