Pesava 197 chilogrammi, poi ha fatto una promessa alla madre morente / ECCO COM’È ORA

Una donna statunitense, che è arrivata a pesare quasi 200 chilogrammi, ha poi fatto una promessa alla madre ed è riuscita a raggiungere un obiettivo fondamentale per la sua salute.

0

Quasi tutte le donne, a un certo punto della vita, devono fare i conti con il peso eccessivo. Alcune cominciano a lavorare sodo mentre altre fanno poco o nulla perché magari pensano che perdere i chili di troppo sia difficile.

Heather Goodwin, come raccontato da Fabiosa.com, ha sempre sofferto di obesità. Ha provato diverse diete, integratori nutriziali come sostituti, attività fisica ma tutto è stato inutile. Inoltre, ha dovuto fare i conti con le prese in giro, soprattutto a scuola.

I suoi genitori, invece di aiutarla a cambiare le sue abitudini alimentari, hanno trascurato il problema, sostenendo che la figlia fosse semplicemente ‘grassa’.

Heather, di conseguenza, si è chiusa in sé stessa e ha lottato contro la depressione mangiando spesso davanti alla TV, fingendo di sentirsi a proprio agio, almeno fino all’età di 40 anni, quando è arrivata a pesare 197 chilogrammi.

Heather avrebbe continuato a trascurare il suo problema con il peso se non fosse stato per l’aiuto della madre. Poco prima della sua morte, infatti, la donna ha chiesto alla figlia di non permettere che la sua vita si deteriorasse. Heather ha così promesso alla madre che avrebbe cominciato a prendersi cura di sé.

Perciò, la donna ha iniziato a dire no alle diete inefficaci e a cambiare le abitudini alimentari, abbandonando ad esempio i fast food e prediligendo i cibi di origine vegetale e i cereali integrali.

In linea di massima, la donna ha scelto di seguire queste regole:

  • Acquistare solo cibi sani;
  • Pianificare e preparare il cibo in anticipo;
  • Non andare troppo spesso al ristorante;
  • Fissare degli obiettivi.

Heather ha così perso quasi 140 chilogrammi, facendo così un grosso regalo alla sua salute.

La dipendenza da cibo, ricordiamo, è un disturbo caratterizzato dal desiderio malsano di consumare più cibo possibile. Di conseguenza, si preferiscono spesso cibi fritti malsani con un alto contenuto di grassi, dolci e bevande gassate. Di norma, le persone non riescono a controllarsi e spesso nascondono agli altri cosa e quanto mangiano.

Ciò influisce negativamente sulla salute fisica e mentale, sull’autostima e può anche aumentare il rischio di morte prematura. Sebbene alcune persone possano aver bisogno dell’aiuto degli esperti (nutrizionisti e psicologi), la maggior parte dei problemi può essere risolta prendendo la decisione di abbandonare i prodotti dannosi e di stabilire un obiettivo tangibile.

Seguici anche su News Republic. Scarica l’APP, è gratis: