Perché non si devono lavare i denti subito dopo mangiato?

Gli esperti consigliano di attendere circa 30 minuti dopo la fine del pasto.

Perché non lavare i denti subito dopo aver mangiato? Sono tantissime le persone che si fanno domande in merito. Il motivo è molto semplice: quasi tutti sono stati educati secondo regole di igiene orale che prevedono il fatto di lavarsi i denti non appena si termina il pasto.

Bene, gli esperti consigliano il contrario. Se vuoi scoprire come mai e i consigli migliori per gestire la tua igiene orale quotidiana, non ti resta che proseguire nella lettura di questo articolo.

perche-non-lavare-i-denti-subito-dopo-aver-mangiato

Lavarsi i denti subito dopo mangiato: perché fa male

La base dell’igiene orale prevede il fatto di lavarsi i denti dopo ogni pasto. Per prevenire la carie, è importante gestire in ottica di buonsenso i tempi. Correre in bagno e inforcare lo spazzolino non appena si termina il pasto può rivelarsi controproducente.

A spiegare il motivo ci ha pensato, in un articolo del 2016 pubblicato sul sito del gruppo, il Dottor Stefano Rizzi, odontoiatra di Humanitas. L’esperto ha sottolineato che alcuni alimenti di largo consumo, come per esempio i pomodori, sono caratterizzati dalla presenza di sostanze acide molto pericolose per lo smalto.

Se ci si lava i denti subito dopo aver mangiato – soprattutto se lo si fa passando lo spazzolino con particolare foga – il rischio è quello di spingere più in profondità i suddetti batteri, mettendo a rischio l’integrità dello smalto.

LEGGI ANCHE: Perché non si deve lavare il pollo prima di cucinarlo?

L’importanza dell’azione della saliva

Anche se facciamo fatica a rendercene conto, la nostra saliva ricopre un ruolo fondamentale per la salute orale. Ogni volta che mangiamo, la saliva entra in azione e comincia a spazzare via i residui di cibo. La sua rilevanza non si limita a questo aspetto. Dopo i pasti la saliva agisce anche neutralizzando gli acidi e facendo in modo che i denti riescano a mantenere calcio e fosfato.

Il processo appena descritto è noto come remineralizzazione e, oggettivamente, risulta più macchinoso dopo aver ingerito cibi acidi. Alla luce di ciò è essenziale evitare di intervenire con lo spazzolino almeno per un po’, permettendo alla saliva di esplicare nel migliore dei modi la sua importantissima azione.

Quanto aspettare?

Chiarita la risposta alla domanda “perché non lavare i denti subito dopo aver mangiato?”, viene da chiedersi quanto sia meglio aspettare. Anche se i ritmi spesso frenetici della vita odierna ci costringono a fare tutto in maniera convulsa e rapida, gli esperti raccomandano di attendere almeno 30 minuti dalla fine del pasto.

In questo modo, è possibile lavare i denti in una condizione di stabilità quasi perfetta del pH della bocca.

LEGGI ANCHE: Com’è morto Marco Pantani?