Meglio mangiare le cipolle rosse o bianche? Ecco quali sono le differenze

Le cipolle bianche e rosse non si differenziano solo per il colore.

0
cipolle-bianche-rosse

Cipolle rosse e bianche. Qual è la differenza, oltre al colore? Continuate a leggere per saperne di più.

Cipolle rosse

Danno una migliore protezione contro il cancro

Grazie alla quercetina e ad altri composti con proprietà antiossidanti presenti nelle cipolle rosse, si può ridurre il rischio di cancro meglio che con le cipolle bianche. Alcuni dei tipi di cancro che le cipolle rosse possono aiutare a tenere a bada, secondo numerose indagini scientifiche, comprendono il cancro alla bocca, laringeo, esofageo, gastrico, colorettale e ovarico.

Contengono più antiossidanti

Tutti sanno che gli antiossidanti fanno bene alla salute perché sono quelli che neutralizzano i radicali liberi in eccesso, cioè quelle molecole che danneggiano le cellule sane del corpo. Ciò non significa, tuttavia, che la quantità di antiossidanti nelle cipolle bianche non sia impressionante ma solo che le cipolle rosse ne contengono di più.

Aiutano a prevenire l’anemia

Uno dei minerali presenti nelle cipolle rosse è il ferro ed è molto importante per mantenere ottimale il numero dei globuli rossi. Altrimenti, il sangue potrebbe non essere in grado di fornire ossigeno al corpo in modo efficace. I globuli rossi, infatti, trasportano le molecole di ossigeno. Anche le cipolle bianche hanno il ferro ma in quantità leggermente inferiore.

Hanno la quercetina

Secondo gli scienziati la quercetina fa molto bene al sistema cardiovascolare perché aiuta a ridurre il colesterolo cattivo e l’ipertensione. A proposito, altri alimenti che forniscono quercetina al corpo comprendono le mele, i peperoni rossi e i pomodori. Le cipolle bianche hanno anche la quercetina ma in quantità minore.

Cipolle bianche

Antiossidanti più resistenti

La cottura può distruggere alcuni antiossidanti. Dato che non ci sono difficoltà a mangiare òe cipolle bianche crude, possiamo ‘goderci’ di più ggli antiossidanti che combattono i radicali liberi. Quando sbucciamo le cipolle bianche, ricordiamo di rimuovere soltanto la pelle sottilissima che le circonda. Non scartiamo i primi strati vicino alla pelle perché contengono molti potenti antiossidanti.

Preveniscono i difetti della nascita

Un altro importante nutriente presente nelle cipolle bianche è il folato. Un tipo di vitamina B, è molto utile per le donne in gravidanza in quanto aiuta a scongiurare i difetti del tubo neurale che possono comportare anomalie nel cervello e nel midollo spinale dei bambini. Una donna incinta ha un senso dell’olfatto acuito ma grazie al gusto più delicato e all’odore delle cipolle bianche, si possono facilmente aggiungere all’alimentazione.

Aiutano a rafforzare il sistema immunitario

Uno dei nutrienti chiave presenti nelle cipolle bianche è la vitamina C. Come tutti sanno, questa vitamina aiuta a mantenere il sistema immunitario in forma. Soprattutto quando si avvicina la stagione delle infezioni del tratto respiratorio, aggiungere più cipolle bianche nell’alimentazione è una scelta azzeccata.

 

Commenti