Mascherine nei luoghi di lavoro, arriva la decisione del Governo

Il protocollo di sicurezza anti Covid-19 nei luoghi di lavoro è stato confermato. Il testo, firmato ad aprile 2021, sarà rivisto entro giugno.

Il protocollo di sicurezza anti Covid-19 nei luoghi di lavoro è stato confermato. Il testo, firmato ad aprile 2021, sarà rivisto entro giugno. Quindi, continuerà a valere l’obbligo di mascherina in azienda.

La decisione è stata condivisa nel corso di una riunione tra le parti sociali, l’Inail, i ministeri del Lavoro, Salute e dello Sviluppo economico.

Nel dettaglio, il governo ha ribadito la linea della prudenza e ha confermato fino al 30 giugno prossimo, nei luoghi di lavoro, il Protocollo, sottoscritto con le parti sociali il 6 aprile 2021.

Confermate, quindi, tutte le misure di protezione previste: le mascherine continueranno ad essere fornite dai datori di lavoro come Dispositivo di Protezione Individuale e anche le altre misure presenti dovranno essere rispettate così come i Comitati Aziendali o territoriali/settoriali continueranno a svolgere un importante ruolo attivo.

La decisione è arrivata dal Ministero del Lavoro e dal Ministero della Salute al termine di un tavolo in videoconferenza con Cgil, Cisl, Uil, Ugl, Confindustria e le associazioni del mondo datoriale.

Prima di quella data è prevista una ulteriore valutazione che tenga conto dell’evoluzione della pandemia e di sempre possibili ricadute nel prossimo autunno.

Plaudono i sindacati.

LEGGI ANCHE: Covid-19, la previsione inquietante di Bill Gates sulla pandemia.