Mangiare uova è rischioso per la salute del cuore?

Mangiare un uovo al giorno aumenta sul serio il rischio di infarti, ictus e altre malattie cardiache? Cosa dice un ricercatore di Harvard.

Per la maggior parte delle persone un uovo al giorno non aumenta il rischio di infarto, ictus o qualsiasi altro tipo di malattia cardiovascolare. Non più di tre uova alla settimana andrebbero consumate in caso di diabete e di malattie cardiache.

Ora, si è sempre sostenuto che il colesterolo nelle uova proviene dai tuorli e i livelli alti di colesterolo LDL (cattivo) nel sangue aumentano il rischio di malattie cardiovascolari.

Tuttavia, la ricerca ha dimostrato che la maggior parte del colesterolo nel nostro corpo è prodotto dal fegato e non proviene da quello che consumiamo. Il fegato è stimolato a produrre il colesterolo principalmente dai grassi saturi e dai grassi trans non dal colesterolo dietetico e un uovo di grandi dimensioni contiene poco grasso saturo, circa 1 grammo e mezzo.

LEGGI ANCHE: Fare la spesa e proteggere l’ambiente. Si può? Ecco come.

uova

La ricerca ha anche confermato che le uova contengono molti nutrienti sani: luteina e zeaxantina, che fanno bene agli occhi; colina, che fa bene al cervello e ai nervi; e varie vitamine (A, B e D). Infatti, un uovo grande contiene 270 unità internazionali (UI) di vitamina A e 41 UI di vitamina D. Un uovo grande, poi, contiene pure circa 6 grammi di proteine ​​e 72 calorie.

La prova che il colesterolo in un uovo al giorno sia sicuro per la maggior parte delle persone proviene da molti studi che hanno seguito centinaia di migliaia di persone nel corso di decenni che hanno riferito regolarmente ciò che hanno mangiato e tutte le condizioni mediche sviluppate. Ebbene, in questi studi non sono stati riscontrati tassi più alti di infarti, ictus o di ltre malattie cardiovascolari nelle persone che hanno consumato fino a un uovo al giorno.

Ovviamente, importa molto cosa mangiamo insieme alle uova. Il grasso saturo contenuto in burro, formaggio, pancetta, salsiccia, muffin o focaccine, ad esempio, aumenta il colesterolo nel sangue molto più di quello presente in un uovo. Insomma, è il contorno che bisogna monitorare…

Di Anthony Komaroff, Dottore di Medicina ad Harvard.

LEGGI ANCHE: Certificazione BRC per i prodotti senza glutine: ecco perché è importante.