L’annuncio di Massimo Galli sul Covid-19: “Scoperti due potenti anticorpi”

Due potenti anticorpi, scoperti all'Ospedale Sacco di Milano, potrebbero essere prodotti per la cura dal Covid-19. Le parole del prof. Galli.

Massimo Galli
Massimo Galli

Due potenti anticorpi, scoperti all’Ospedale Sacco di Milano, potrebbero essere prodotti per la cura dal Covid-19 se si confermerà che sono in grado di bloccare il virus.

Lo ha confermato il responsabile del reparto di Malattie infettive del nosocomio, Massimo Galli, in un’intervista a La Stampa.

«Sono stati isolati due anticorpi derivanti da altrettanti donatori – ha spiegato Galli – ce ne sono almeno altri due al mondo, ma questi sono due in più e visto il loro potenziale terapeutico potrebbero essere riprodotti su larga scala». Questi due anticorpi sono nati «dall’evoluzione degli studi su Ebola contro cui una delle poche cose che funzionò fu un cocktail di anticorpi neutralizzanti», ha aggiunto l’esperto.

Per l’infettivologo è difficile prevedere se si arriverà prima agli anticorpi o ai vaccini: «Per entrambi vale il detto ‘prima i dati poi le date’. Se gli anticorpi funzionassero sarebbero un’evoluzione della terapia del plasma perché ne userebbero il principio attivo come cura. Il vaccino sarebbe preventivo ed è sempre meglio prevenire che curare».

Quanto all’arrivo dell’influenza stagionale, per Galli «è un grande problema, bisogna stare attenti e aumentare la capacità di fare tamponi».

LEGGI ANCHE: Coronavirus, 500mila squali minacciati dal vaccino.