Incontinenza urinaria femminile: cause, sintomi, rimedi e trattamento

Il problema, diffuso non solo in età avanzata, provoca un forte disagio sociale.

Foto da Pixabay

L’incontinenza urinaria femminile è una condizione molto diffusa e spesso sottovalutata. Le donne che ne soffrono, infatti, fanno spesso fatica a parlarne con lo specialista. Vediamo, nelle prossime righe, come si manifesta il problema, quali sono le cause e come risolverlo.

Cause dell’incontinenza urinaria femminile

Le cause dell’incontinenza urinaria femminile sono diverse. Tra i fattori da prendere in considerazione è possibile citare senza dubbio la gravidanza e il parto, situazioni in cui, momlto spesso, i muscoli della vescica possono andare incontro a una situazione di stiramento.

Da non dimenticare è altresì l’influenza dei fattori ormonali. Quando sopraggiunge la menopausa, per esempio, è naturale che le donne vivano con maggior frequenza il problema dell’incontinenza urinaria.

Man mano che si va avanti con l’età, sono infatti numerose le donne che hanno a che fare con episodi di perdita involontaria di gocce di urina. Quando si parla delle cause dell’incontinenza urinaria femminile, è il caso di fare riferimento anche all’influenza dello stress.

LEGGI ANCHE: Perché i formaggi provocano il mal di testa?

Rimedi

Vediamo adesso qualche informazione sui principali rimedi contro l’incontinenza urinaria femminile. Tra le principali soluzioni da adottare rientra senza dubbio il cambiamento dello stile di vita. Entrando nel vivo degli aspetti specifici, una cosa da non dimenticare è senza dubbio l’attenzione al peso forma.

Molto importante è fare attenzione in generale all’alimentazione, cercando di moderare o di eliminare – le indicazioni specifiche devono essere fornite da un esperto di nutrizione – il caffè, le bevande alcoliche e gli alimenti infiammatori.

Proseguendo con l’elenco dei rimedi per l’incontinenza urinaria femminile, facciamo presente l’importanza degli esercizi di riabilitazione della muscolatura pelvica, così come la possibilità, in casi estremi, di ricorrere alla chirurgia.

LEGGI ANCHE: Qual è la posizione che garantisce maggior piacere?