Perché i formaggi provocano il mal di testa?

A causare il mal di testa nei soggetti sensibili che assumono formaggi è soprattutto la tiramina, sostanza presente soprattutto in quelli stagionati.

Molte persone, quando mangiano formaggi riscontrano un aumento della sensazione di mal di testa. A cosa è dovuto questo effetto? Scopriamolo assieme nelle prossime righe.

Mal di testa e intolleranza al lattosio: ecco cosa sapere

Quando si parla del mal di testa, è necessario ricordare che, in alcuni frangenti, può essere sintomo di intolleranza al lattosio. In questo caso, se lo si riscontra spesso dopo aver mangiato il formaggio, è il caso di effettuare gli appositi test.

Mal di testa e formaggi: il ruolo della tiramina

Parlare del motivo per cui i formaggi fanno venire mal di testa significa considerare, per forza di cose, il ruolo della tiramina, contenuta in quantità molto importanti in questi alimenti. Caratterizzata da un forte potere dilatatore e presente soprattutto nei formaggi stagionati, può provocare mal di testa nei soggetti più sensibili.

Attenzione, però: l’opinione degli esperti in merito è discordante. Ci sono punti di vista come quello di alcuni studiosi dell’Università di Copenaghen che, interrogati in merito, hanno puntato il dito più che altro su fattori come la mancanza di sonno e, in generale, la vita stressante.

LEGGI ANCHE: Il cibo alla griglia è rischioso per la salute?

Cosa mangiare per combattere il mal di testa

A questo punto, è naturale chiedersi cosa sia meglio mangiare per combattere o prevenire il mal di testa. Tra gli alimenti più utili al proposito troviamo le mandorle che, in virtù della loro presenza di magnesio, aiutano ad attenuare quelle tensioni che possono insorgere quando si ha mal di testa.

Da non trascurare sono anche gli spinaci, noti per il loro straordinario effetto ipotensivo, efficace quando si parla di prevenzione del mal di testa partendo da ciò che si mette in tavola.

LEGGI ANCHE: Come prendersi cura della flora intestinale: gli alimenti migliori