Il tuo partner russa? Scoperto legame con l’ipertensione

Come la maggior parte delle coppie sa, non c'è niente di peggio che essere tenuti svegli tutta la notte dal partner che russa rumorosamente.

0

Come la maggior parte delle coppie sa, non c’è niente di peggio che essere tenuti svegli tutta la notte dal partner che russa rumorosamente.

Ma c’è di più, purtroppo. La scienza ha dimostrato che fa male anche alla salute.

Uno studio condotto da un team di scienziati dell‘Imperial College di Londra ha analizzato l’effetto del rumore sul sonno e un partner russatore può aumentare la pressione sanguigna di un dormiente.

Monitorando 140 volontari che vivevano nelle case vicino all’aeroporto di Heathrow e in altri tre aeroporti europei, lo studio ha scoperto che il russare ha lo stesso impatto sulla pressione sanguigna di un dormiente del rumore di un aereo a bassa quota o di un camion in retromarcia.

In effetti, il ​​tipo del suono o la sua origine non sembra essere importante ma lo è il volume.

Basta aumentare il rumore e maggiore è la pressione del sangue che sale di 0,66 mm/Hg per ogni cinque decibel, secondo The Independent.

Il dott. Lars Jarup, uno degli autori dello studio, ha affermato:

Sappiamo che il rumore proveniente dal traffico aereo può essere fonte di irritazione ma la nostra ricerca dimostra che può anche essere dannoso per la salute delle persone, il che è particolarmente significativo alla luce dei piani di espansione degli aeroporti internazionali. I nostri studi dimostrano che il rumore notturno degli aerei può influenzare istantaneamente la pressione sanguigna e aumentare il rischio di ipertensione. Per me è chiaro che devono essere prese misure per ridurre i livelli di rumore degli aerei, in particolare durante la notte, al fine di proteggere la salute delle persone che vivono vicino agli aeroporti“.

L’ipertensione arteriosa è un noto fattore di rischio per malattie cardiache, demenza, ictus e malattie renali.

 

Il professor Graham McGregor, esperto di pressione arteriosa, ha trovato interessante lo studio ma ha sostenuto che è necessario lavorare di più per confermare il collegamento.

Commenti