Il tuo corpo fa cattivo odore? Stai attento alle cause

L'alitosi non è solo il risultato del fatto che hai dimenticato di lavarti i denti ma anche un sintomo di varie malattie.

0

L’alitosi non è solo il risultato del fatto che hai dimenticato di lavarti i denti ma anche un sintomo di varie malattie. Quindi, dovresti prestare attenzione a tutti gli odori che il tuo corpo rilascia.

ALITO CATTIVO

1. Fruttato o odore dolciastro. Questo può essere un segno di una condizione pericolosa per la vita: chetoacidosi diabetica, grave complicanza metabolica del diabete.

Ecco altri sintomi di questa malattia:

  • sete;
  • minzione abbondante;
  • debolezza;
  • mal di stomaco.

L’aumento di corpi chetonici nel sangue può portare a conseguenze negative:

  • tumore al cervello;
  • coma diabetico;
  • morte.

2. L’odore di ammoniaca, che a volte puzza di ‘pesce’. Questo odore può essere un segno di una malattia renale cronica. Potrebbero volerci mesi prima di conoscere la tua diagnosi, quindi non ignorare questo sintomo.

Altri sintomi:

  • perdita di appetito;
  • fatica;
  • mal di testa;
  • pelle secca;
  • nausea;
  • perdita di peso.

3. Cattivo odore permanente. La gengivite è la causa principale dell’odore disgustoso. È il risultato dell’infiammazione e infezione delle gengive e dei legamenti parodontali. Uno dei motivi potrebbe essere la scarsa igiene orale. L’eccesso di placca e pezzi di cibo sui denti permettono ai batteri di intaccare le gengive.

Altri sintomi:

  • gonfiore del margine gengivale;
  • arrossamento o cianosi delle gengive;
  • gengive sanguinanti;
  • dolore durante la spazzolatura.

ODORE CORPOREO

L’odore di pesce marcio, uova, detriti o urina. Potrebbe essere il risultato di una malattia genetica nota come trimetilaminuria. È causata dalla mutazione del gene FMO3. Questa sostanza viene escreta con il sudore, l’urina e l’aria espirata e sviluppa l’odore sgradevole. Un tale problema comporta che le persone inizino a soffrire di depressione e si isolano perché avvertono disagio.

ODORE DI URINA

1. Un forte odore di ammoniaca. Si verifica quando la vescica è disidratata o ci sono alcune malattie batteriche. Quando non c’è abbastanza acqua nel tuo corpo, prevale l’odore di ammoniaca. Quando si parla di infezioni batteriche, tutto è causato dall’ingresso di batteri nell’uretra.

Altri sintomi di disidratazione:

  • debolezza;
  • mal di testa;
  • vertigini;
  • bocca asciutta.

Altri sintomi di infezioni batteriche nell’urina:

  • minzione che brucia
  • frequente stimolo ad urinare;
  • dolore o pressione nella parte posteriore e inferiore dell’addome;
  • colore innaturale dell’urina;
  • fatica;
  • febbre.

2. L’odore di sciroppo d’acero. È il risultato dell’incapacità di digerire certi amminoacidi, causato dalla mancanza dell’enzima necessario per la distruzione di carne, uova e latte. Quando non c’è l’enzima, gli aminoacidi vengono convertiti in chetoacidi che si accumulano nel corpo. L’odore dolciastro proviene sia dall’urina che dal sudore del paziente.

ODORE DEL PIEDE

Odore di formaggio. Questo odore proviene dai piedi, che sono sempre sudati indipendentemente dalla temperatura corporea. Il sudore aumenta il numero di batteri sulle gambe che causano l’odore. Le ragioni possono essere diverse: scarsa igiene, scarpe vecchie, stress, insufficienza ormonale, iperidrosi (condizione di eccessiva sudorazione) e persino un ‘fungo’.

ODORE DEL MUCO NASALE

Questo fenomeno è comune quando si soffre di sinusite. Di regola, l’odore non è molto nitido, ma è presente. La sinusite è un’infiammazione dei seni paranasali che si verifica come complicazione di raffreddori comuni, influenza, scarlattina, morbillo e altre malattie infettive.

Altri sintomi:

  • mal di testa;
  • congestione nasale;
  • fastidio al naso;
  • rinite abbondante.

Commenti