Il latte fa bene o fa male? Cosa contiene? Ed è davvero un’ottima fonte di calcio?

Il latte è ormai onnipresente nei frigoriferi e lo usiamo per molte cose. Ecco cosa è meglio sapere.

0
latte

Dentro al frigorifero di ognuno di noi c’è un alimento che spesso non manca mai: il latte (è presente anche nello yogurt). E la domanda è questa: fa davvero bene al nostro corpo?

Ebbene, genitori e nonni ci hanno sempre detto che il latte è, in primis, un’ottima fonte di calcio e, pertanto, aiuta le osse a crescere e a restare forti. Cerchiamo di capirne di più, grazie anche a quanto riportato su Fabiosa.com.

I NUTRIENTI DEL LATTE

Un bicchiere di latte contiene le seguenti vitamine (% dell’assunzione raccomandata giornaliera):

  • Calcio: 276 mg – 28%;
  • Vitamina D: 24%;
  • Riboflavina (vitamina B2): 26%;
  • Vitamina B12: 18%;
  • Potassio: 10%;
  • Fosforo: 22%.

Perché sempre più medici sostengono che il latte sia ‘inutile’? Il fatto è che gli enzimi responsabili dell’assorbimento del calcio dal latte sono prodotti nell’intestino umano all’età di 2 – 5 anni, quindi questo prodotto non può essere utile a un adulto. Inoltre, il latte è la principale fonte di grassi polinsaturi, a cui è necessario fare attenzione.

Secondo alcuni studi, inoltre, gli agenti che causano l’acne sono attivati dal latte e dai derivati. Per di più, il latte contiene ormoni artificiali che gli animali da fattoria assumono attraverso il cibo.

INTOLLERANZA AL LATTOSIO

Il lattosio è il principale carboidrato del latte. L’intolleranza al lattosio porta a coliche intestinali, diarrea, gonfiore e vomito e colpisce spesso adulti e bambini di età superiore ai 5 anni.

I MITI SUL CALCIO

Il calcio aiuta a ridurre il rischio di fratture

Secondo alcuni studi, può addirittura aumentarlo del 50%.

Il calcio rinforza le ossa

Il calcio non va bene senza la vitamina D, che aiuta il sangue ad assumere il calcio (e il fosforo) dal cibo nell’intestino tenue e poi lo distribuisce al tessuto osseo.

Il calcio contenuto nel latte è migliore

Il calcio dagli integratori alimentari è più facile da digerire e aiuta a prevenire il cancro al colon.

Circa il 75% delle persone, poi, non può assorbire il calcio dai latticini. Il nostro corpo assorbe i grassi saturi dal latte molto più velocemente, il che porta a problemi cardiaci e malattie vascolari. Il calcio si può ottenere anche dai prodotti vegetali come verdure, frutta, fagioli, noci e alghe.

BERE O NON BERE IL LATTE?

Ti consigliamo di provare a diminuire il consumo di latte e latticini per un po’ e di osservare eventuali cambiamenti che si potrebbero verificare nel tuo corpo. Se non puoi rinunciare completamente al latte, prova a consumare i prodotti caseari leggermente trasformati: yogurt magro senza dolcificanti o kefir.

Commenti