Il bimbo nato prematuro può lasciare l’ospedale e in reparto parte la festa

Il piccolo Cullen Potter, nato prematuro, può lasciare l'ospedale dov'era ricoverato non senza una 'festa di laurea'.

0
cullen-potter

Negli Stati Uniti d’America si usa festeggiare le dimissioni dei neonati prematuri dall’ospedale con una vera e propria celebrazione di laurea.

Come nel caso di Cullen Potter, che oggi ha cinque mesi e pesa solo sei chili, e per l’occasione ha indossato il classico abito da laureato quando ha raggiunto uno stato di salute tale da potere lasciare finalmente l’ospedale dell’Università del Sud dell’Alabama.

La struttura ospedaliera ha, quindi, giocato con l’idea della laurea, con tanto di musica diffusa lungo il corridoio del reparto di terapia intensiva dove il bambino è stato ricoverato.

Attualmente in quel reparto ci sono 80 bambini. L’infermiera Renee Rogers, intervistata dall’ABC, ha detto: “Le famiglie dei pazienti trascorrono molto tempo qui e diventiamo un’unica famiglia. Quando è ora di andare a casa, è emozionante non solo per le famiglie ma anche per tutto lo staff“.

All’inizio a Cullen era stato dato appena il 2% di sopravvivenza. La famiglia ha dovuto chiamare ben 16 diversi ospedali prima di trovarne uno che si è attivato per il parto in anticipo di 24 settimane.

Si è trattato, quindi, di un parto prematuro e, di norma, i bambini vengono consegnati ai genitori alla 37esima settimana dopo la nascita.

Il video della ‘festa di laurea’ è stato condiviso da varie pagine su Facebook, ottenendo centinaia di migliaia di visualizzazioni:

Commenti