Ha un ictus dopo 2 ore dalla nascita, i medici gli salvano la vita

Un ictus ha colpito un bambino due ore dopo la nascita.

0
ictus

Un ictus ha colpito un bambino due ore dopo la nascita.

È accaduto nel Regno Unito e la sfortunata vittima è Archie James che, comunque, è rimasto vivo grazie ai medici.

Il piccolo, nato nel dicembre 2017, appena nato non respirava. Poco dopo sono subentrati degli attacchi epilettici. Sedato, il neonato è stato trasferito dal West Cumberland Hospital Cumbria alla Royal Victoria Infirmary di Newcastle, dove per tre giorni è stato ricoverato nel reparto cure speciali, attaccato a una macchina che lo ha tenuto in vita.

Adesso il bambino è a casa con i genitori.

Secondo i medici, Archie James ha il 90% di possibilità di recupero e soprattutto senza conseguenze per la salute anche se non si può escludere che abbia subito qualche danno a causa dell’ictus ma è ancora troppo presto per la rivelazione.

[amazon_link asins=’8804672129,B00KSAI48C,8849004826,8884908264,3330776692,887640645X,8899091447,8872414849′ template=’ProductCarousel’ store=’gianbolab-21′ marketplace=’IT’ link_id=’d3e4e722-9a38-11e8-ae2d-a12c0e4b70c0′]

Quand’era ricoverato a Newcastle, il neonato è stato tenuto sotto stretta ossevazione dai medici e dopo tre giorni ha ripreso a respirare autonomamente.

Il padre di Archie ha avviato una raccolta fondi per sostenere l’associazione che li ha aiutati: The Sick Children’s Trust.