Ha l’Alzheimer, anziana riconosce la nipote e le dice: “Ti amo”

Il video, che è molto commovente, è stato condiviso su varie pagine Facebook, collezionando migliaia di visualizzazioni, commenti e condivisioni.

0
nonna-alzheimer

Ieri, 21 settembre, è stata la Giornata Mondiale della Sindrome di Alzheimer, una malattia al momento non curabile che solo in Italia fa registrare circa un milione di casi. Nel mondo, invece, si stima che i colpiti siano 44 milioni.

In questi giorni, a proposito dell’Alzheimer, sta girando un video in cui una anziana donna riconosce per un attimo la nipote, che la sta imboccando ,e le sussurra ‘ti amo‘, dopodiché si mette a piangere e viene consolata.

Il video, che è molto commovente, è stato condiviso su varie pagine Facebook, collezionando migliaia di visualizzazioni, commenti e condivisioni:

I casi di sindrome di Alzheimer – come scritto qualche giorno fa qui – sono in aumento perché la popolazione dei Paesi sviluppati sta invecchiando.

Sfortunatamente, non esiste ancora una cura per questa malattia e per altri tipi di demenza. Gli scienziati, infatti, ne sanno abbastanza sull’Alzheimer per capire cosa succede nel cervello delle persone colpite ma non abbastanza da determinarne le cause e trovare una cura.

Tuttavia, ci sono dei progressi in almeno una delle aree della ricerca sull’Alzheimer: la diagnosi precoce.

Per quanto riguarda i sintomi, la perdita di memoria è solo uno dei segni. Ma ne esistono altri che potete leggere cliccando qui.

Commenti