I primi segnali dell’Alzheimer (e non è la perdita della memoria)

La Sindrome di Alzheimer sembra essere in aumento, poiché la popolazione dei Paesi sviluppati sta invecchiando.

0

La Sindrome di Alzheimer sembra essere in aumento, poiché la popolazione dei Paesi sviluppati sta invecchiando.

Sfortunatamente, non esiste ancora una cura per questo e per altri tipi di demenza. Gli scienziati ne sanno abbastanza sull’Alzheimer per capire cosa succede nel cervello delle persone colpite ma non abbastanza da determinarne le cause e trovare una cura. Tuttavia, ci sono dei progressi in almeno una delle aree della ricerca sull’Alzheimer: la diagnosi precoce.

Una ricerca recente condotta dall’Università di Washington a St. Louis (USA) ci dà un indizio su quale potrebbe essere il primo segno dell’Alzheimer. E non è la perdita della memoria.

Nello studio sono stati coinvolti tre gruppi di partecipanti: individui sani, quelli con l’Alzheimer allo stadio iniziale e quelli allo stadio preclinico della malattia. Il compito era quello di individuare la via d’uscita da un labirinto. L’obiettivo era di testare le abilità di navigazione e orientamento dei partecipanti.

Gli individui sani hanno eseguito bene il test (e questo era prevedibile). Male è andata per le persone con l’Alzheimer allo stadio iniziale ma anche per quelle allo stadio preclinico.

Ciò significa che l’incapacità o la ridotta capacità di trovare la strada potrebbe essere uno dei primi segni dell’Alzheimer. Premesso che molte persone con scarse capacità di orientamento non hanno la malattia, se una volta potevi facilmente orientarti in luoghi familiari e sconosciuti e hai cominciato a perdere questa abilità, potrebbe essere uno dei primi campanelli d’allarme dell’Alzheimer.

ALTRI SEGNI DELL’ALZHEIMER

Le persone con Alzheimer di solito ricevono la diagnosi quando i loro sintomi sono già evidenti da qualche tempo. Alcuni segnali sottili possono indicare la malattia in via di sviluppo molto presto, ma sono facilmente trascurabili. Di seguito, elenchiamo alcuni di questi segni che potrebbero essere presenti sin dalle prime fasi della condizione:

DIMENTICANZE

L’oblio e la diminuzione della capacità di apprendere nuove cose sono uno dei primi segni dell’Alzheimer. Non è un problema se dimentichi qualcosa temporaneamente ma ti viene in mente in seguito. Tuttavia, se stai dimenticando le cose e non riesci a recuperarle dalla tua memoria, potrebbe essere un segno di difficoltà.

DISTACCO

Le persone che hanno l’Alzheimer precoce ma non hanno ricevuto una diagnosi in tal senso spesso hanno la sensazione che qualcosa non vada. Potrebbero smettere di fare attività a cui erano abituate, specialmente se complesse. E cominciano a evitare le conversazioni, perché potrebbe essere più difficile seguire ciò che gli altri dicono e ottenere risposte coerenti.

MANCANZA DI AUTO-CURA

Le persone con l’Alzheimer possono perdere interesse per il proprio aspetto. Qualcuno con l’Alzheimer può cominciare a dimenticare di fare la doccia, lavarsi i denti, pettinarsi o cambiare i vestiti.

PROBLEMI DI VISTA

Le persone con il morbo di Alzheimer si lamentano spesso di problemi di vista ma questi di solito non hanno niente a che vedere con gli occhi. Il problema è nella parte del cervello che elabora le informazioni visive. Le lamentele più comuni comprendono cambiamenti nella percezione della profondità e del colore. Ci possono anche essere cambiamenti nell’udito e nell’olfatto.

Commenti