Guerra (OMS): “Più sanzioni o arriveremo presto a 4mila contagi al giorno”

Ranieri Guerra, direttore aggiunto dell'Organizzazione Mondiale della Sanità, intervistato da Il Messaggero, ha fatto il punto della situazione.

Ranieri Guerra, direttore aggiunto dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, intervistato da Il Messaggero, ha affermato: «L’Italia rafforzi le sanzioni o arriveremo a 4mila casi. Non dirò mai ve l’avevo detto. Non sta bene in questi casi ma la situazione era prevedibile».

Guerra ha aggiunto: «Mi aspettavo che i rientri dalla vacanze avrebbero prodotto questi effetti e inoltre c’è discreto lassismo, soprattutto in altri paesi, ma lo stiamo vedendo anche qui. Vedo gente disciplinata, soprattutto anziani. Però non vale per tutti».

LEGGI ANCHE: Coronavirus, l’ordine di comparsa dei sintomi

Alla domanda su cosa sia mancato per evitare tutto ciò, il direttore aggiunto dell’Organizzazione Mondiale della Sanità ha risposto: «L’aspetto sanzionatorio, quello che ad esempio ha applicato De Luca in Campania. Raccomandare dei comportamenti confidando nella buona volontà di tutti è utile. Ma poi per colpa di qualche irresponsabile che non viene sanzionato, perdiamo una situazione ottimale ereditata dal lockdown».

L’esperto ha poi spiegato: «Ancora una volta, come dice giustamente il ministro Speranza, non possiamo contare su un nuovo lockdown generale. Pertanto l’interruzione della possibile montata epidemica si potrà ottenere con una combinazione di intensificato contact tracing e isolamento dei microcluster identificati attraverso un aumento mirato dei tamponi. Grande attenzione va posta sui trasporti pubblici e privati e ancora una campagna informativa basata sui numeri e su quanto oggettivamente sta accadendo perché tutti comprendano che mascherine, distanziamento, igiene e sanificazione non sono espressioni di una dittatura sociale, male fondamentali misure di protezione collettiva».

LEGGI ANCHE: Bassetti: “Aumentano i casi di Covid-19 perché si fanno più tamponi”