Gli asparagi fanno bene all’apparato digerente: ecco perché

L'asparago è un ortaggio disponibile in vari colori: verde, viola o bianco. Questa verdura è povera di calorie ed è ricca di molte sostanze nutrienti.

L’asparago è un ortaggio disponibile in vari colori: verde, viola o bianco. Questa verdura è povera di calorie ed è ricca di vitamine, minerali e antiossidanti essenziali.

È un’ottima fonte di vitamine A, C, E e K, fibre e folati, oltre al cromo, un minerale che migliora la capacità dell’insulina di trasportare il glucosio dal flusso sanguigno verso le cellule.

Asparagi e salute digestiva

Gli asparagi sono ricchi di fibre alimentari utili per la salute dell’apparato digerente. Solo mezzo bicchiere contiene 1,8 grammi di fibra che rappresenta il 7% delle nostre necessità quotidiane.

Come riportato su DrFarrahmd.com, secondo gli studi, i suoi alti livelli di fibra insolubile aggiungono volume alle feci e supportano i movimenti intestinali regolari. Grazie a ciò, l’asparago può aiutare ad accelerare il transito intestinale, aiutandoci così a prevenire il blocco e la costipazione gastrointestinale, nonché a ridurre il rischio di sviluppare le emorroidi.

LEGGI ANCHE: 50 centesimi rari, dove sono finite le monete del 2007?

A parte questo, gli asparagi contengono anche alcune quantità di fibra solubile, che si dissolve in acqua e forma una sostanza gelatinosa nel tratto digestivo. Questo tipo di fibre blocca i grassi che altrimenti verrebbero digeriti e assorbiti dall’organismo, aiuta a ridurre i livelli di colesterolo e il rischio di malattie cardiache.

Inoltre, la fibra solubile alimenta anche i batteri amici nell’intestino, come i bifidobatteri e il lattobacillo, che svolgono un ruolo nel rafforzamento del sistema immunitario e nella produzione di nutrienti essenziali come le vitamine B12 e K2.

Gli esperti ritengono che aggiungendo gli asparagi all’alimentazione, saremo in grado di sentirci pieni più a lungo dopo un pasto e di ridurre le possibilità di svilippare molte malattie tra cui diabete, malattie cardiovascolari, obesità, sindrome metabolica.

Possiamo bollire, grigliare, cuocere a vapore, arrostire o soffriggere gli asparagi. Si raccomanda di aggiungerli in vari piatti come fritture, frittate, pasta e insalate. Questa verdura è anche un ottimo contorno.

LEGGI ANCHE: Addio al bollo auto: nuova tassa in arrivo dall’Unione Europea.