Gli asparagi fanno bene al cuore?

Veri e propri superfood, gli asparagi sono un toccasana per la salute del cuore. Scopriamo assieme come mai.

Gli asparagi sono molto più di un semplice ortaggio. Ricchi d’acqua e di riflesso ottimi alleati quando si tratta di stimolare la diuresi, sono caratterizzati dalla presenza di numerose sostanze benefiche. Alcune di queste, li rendono preziosi per la salute del cuore. Scopriamo assieme quali sono. firma

LEGGI ANCHE: Pomodori: meglio conservarli in frigo o a temperatura ambiente?

Asparagi: perché fanno bene al cuore?

Quando si parla di salute cardiovascolare, è necessario ricordare che l’ipertensione fa parte dei fattori di rischio più seri. Questa patologia può essere prevenuta partendo dall’alimentazione e introducendo nella propria dieta cibi ricchi di potassio, minerale essenziale per la regolarità della pressione arteriosa. Gli asparagi sono un’ottima fonte di questo nutriente così importante per la nostra salute.

Giusto per dare qualche numero, ricordiamo che mezza porzione di asparagi apporta il 6% della RDA di potassio per una persona adulta in salute. Per tenere sotto controllo la pressione arteriosa partendo dall’alimentazione, è molto importante agire anche su altri fronti, concentrandosi, per esempio, sulla riduzione dell’apporto di sale o di cibi che lo contengono in grandi quantità.

Si potrebbe andare avanti ancora tanto a elencare i motivi per cui vale la pena aggiungere gli asparagi alla propria dieta! Rimanendo sempre nell’ambito dei benefici per la salute cardiovascolare, è il caso di citare anche la presenza di vitamina K, avente un ruolo fondamentale ai fini della buona coagulazione del sangue.

Da non dimenticare è il contenuto di vitamine del gruppo B, nutrienti che aiutano a tenere sotto controllo l’omocisteina, il cui eccesso è collegato a patologie di natura cardiovascolare.

C’è davvero molto da approfondire quando si discute di benefici degli asparagi per il cuore. Tra gli altri aspetti da tenere presenti, citiamo il contenuto di fibre, nutrienti che favoriscono il controllo del colesterolo e, di riflesso, la prevenzione delle patologie cardiovascolari.

LEGGI ANCHE: Barbabietola: i benefici per la salute