Edamame, perché fanno bene alla salute? Le proprietà

Facilmente reperibili nei supermercati oppure nei ristoranti giapponesi o cinesi sono i cosiddetti edamame, i fagioli di soia.

Facilmente reperibili nei supermercati oppure nei ristoranti giapponesi o cinesi sono i cosiddetti edamame, i fagioli di soia.

Riconoscibili per la loro morbidezza al palato oppure se in forma essiccata croccanti da consumare come spuntino il pomeriggio.

Ad alto contenuto proteico, contengono molte vitamine e minerali: dei veri e propri toccasana per la salute a tavola.

Edamame, le proprietà dei fagioli di soia

Una cena al ristorante giapponese con gli amici, un menù che offre gli edamame dall’aspetto verde e dal gusto tendente al dolce.

Consumati come ‘verdure’ anziché legumi, sono dei fagioli ricchi di Vitamina C (azione antiossidante proteggendo il corpo dai radicali liberi), Vitamina E (contribuisce al rinnovo cellulare), il magnesio (agisce contro la stanchezza muscolare, contratture e crampi), il fosforo (migliora la memoria e agevola l’assorbimento del calcio) e le fibre (regolarità intestinale e controllo del peso corporeo, mantenere sotto controllo la glicemia).

Se hai il colesterolo ‘cattivo’ LDL alto, gli edamame possono aiutarti nel ridurlo, sono le proteine della soia ad essere i tuoi principali alleati come anche i fitormoni che combattono l’insorgenza di malattie cardiache, cancro alla prostata o al seno.

Non dovrai preoccuparti del loro contenuto calorico, considera che ogni 100 g corrispondono a 109 kcal. Di seguito i valori nutrizionali per 100 g [Fonte Usda]:

Kcal           109

Carboidrati 7,61 g

Proteine      11,22 g

Grassi         4,73 g

Acqua        75,17 g

Fibre          4,8 g

Calcio        60 mg

Ferro         2,11 mg

Magnesio  61 mg

Potassio    482 mg

Sodio        6 mg

Vitamina C 9,7 mg

Folati        303 μg

Vitamina K 31,4 μg

Le donne in menopausa possono assicurarsi l’equilibrio ormonale e contrastare i sintomi ‘fastidiosi’ del momento fisiologico importante.

Se vuoi contrastare l’osteoporosi puoi farlo con i fagioli di soia. I minerali insieme alle vitamine possono prevenirla.

Se sei in gravidanza e ti preoccupi per lo sviluppo sano del tuo piccolo nascituro, gli edamame con i loro folati sono molto utili a questo scopo.

Insomma, le proprietà di questo sano alimento lo rendono accessibile a tutti: bambini, donne in gravidanza, anziani.

Preparazione degli edamame in cucina

Puoi trovarli freschi o congelati, puoi cucinarli al vapore o bollirli e servirli come dolce antipasto.

Li hai acquistati surgelati? Potrai scottarli in acqua bollente oppure metterli al microonde con la funzione apposita e poi consumarli a tuo piacimento con l’insalata oppure unirli ai cereali (riso, orzo, farro).

Puoi anche prepararti all’arrivo della stagione invernale: puoi preparare delle polpette di fagioli di soia o dei burger vegetali.

Raccomandazioni

Se sei in gravidanza oppure sei affetto da patologie renali non ne è consigliato l’abuso.

Se sei sottoposto a chemioterapia o hai un cancro al seno, per via dei fitoestrogeni contenuti negli edamame, l’assunzione è da evitare.