Magnesio, a cosa serve e quando assumerlo?

Il magnesio è un minerale importante per la salute. A cosa serve e quando assumerlo.

Anche nei casi in cui si suda molto, la perdita di magnesio è elevata e può comportare degli squilibri funzionali e metabolici. Se soffri d’insonnia, o di irritabilità, nervosismo, integrarlo nel proprio corpo può essere la soluzione per una migliore qualità di vita. Vediamo insieme a cosa serve, perché assumerlo e come.

Magnesio, a cosa serve e quando assumerlo?

Molti studi scientifici hanno evidenziato che il 60% della popolazione mondiale soffre di carenza cronica di magnesio per questo l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) raccomanda l’assunzione di una dose giornaliera di 300 mg.

Tuttavia, questo metallo non viene prodotto dal nostro organismo piuttosto deve essere integrato tramite il cibo (legumi, cereali integrali, cacao, ortaggi).

Perché è così importante la sua presenza nel corpo?  Senti il bisogno di più energia? Difatti, il magnesio contribuisce al benessere psico-fisico tramite l’attivazione di alcune funzioni:

  • Decontrazione muscolare, sostenendo tessuti e muscoli corporei (anti-stress alla tensione).
  • Produzione di energia.
  • Trasmissione degli impulsi nervosi.
  • Sintesi proteine e acidi nucleici.
  • Favorisce il buon funzionamento del sistema cardiaco e di quello osteoarticolare.

Viste tutte le importanti proprietà del magnesio che collabora nella percezione di uno stato di salute ottimale privo di stress, insonnia, affaticamento, mal di testa, irritabilità e nervosismo, la sua carenza può portare alla manifestazione di sintomi specifici:

Il magnesio inoltre viene perso durante la cottura di cibi, durante periodi di stress intenso in cui le sue riserve vengono esaurite velocemente, il suo fabbisogno può essere anche influenzato da una rigorosa attività fisica che – tramite un sudore eccessivo – porta alla sua perdita, così come l’assunzione di diuretici (aumentano l’escrezione di urina).

Per compensare alla carenza di magnesio è possibile orientarsi verso determinati tipi. Quelli assimilabili con facilità sono quello bisglicinato pidolato.

Un’integrazione del magnesio con sali minerali e tramite il cibo o integratori alimentari è essenziale perché di quello immesso nell’organismo solamente il 30% e il 40% viene assorbito.

Se vuoi aumentare il tono dell’umore e la calma, riprendere le forze fisiche ed allontanare ogni malessere limitante, combattere la depressione anche tramite l’assunzione di questo metallo, prevenire delle carenze, svolgere un’adeguata attività fisica in sicurezza – soprattutto in estate quando il sudore aumenta -, allontanare i fastidi della stipsi (complice la muscolatura intestinale contratta), non resta che recarti in un qualsiasi supermercato, acquistare gli alimenti contenenti magnesio e individuare gli integratori ideali con uno sguardo attento all’etichetta.