Ecco perché le melanzane fanno bene ai reni

I reni sono responsabili del filtraggio dei rifiuti e dei liquidi in eccesso dal flusso sanguigno, che vengono poi escreti attraverso le urine.

0

I reni sono responsabili del filtraggio dei rifiuti e dei liquidi in eccesso dal flusso sanguigno, che vengono poi escreti attraverso le urine.

Ora, sono necessari alimenti sani per proteggere questo organo dai problemi che possono eventualmente portare a una malattia renale cronica.

Si tratta di un danno renale che peggiora nel tempo e può portare a un’insufficienza renale. Una volta che questa condizione raggiunge uno stadio avanzato, elettroliti, fluidi e rifiuti si possono accumulare nel corpo e questo può essere fatale.

Fortunatamente, l’aggiunta di melanzane alla nostra dieta può aiutarci a promuovere la salute dei nostri reni. Questa verdura, infatti, contiene antiossidanti che possono aiutare a neutralizzare i radicali liberi e a proteggere il nostro corpo da varie malattie. A parte questo, le melanzane contengono basse quantità di potassio, sodio e fosforo e ciò le rendono un’ottima scelta per le diete renali. Una tazza di melanzane al vapore contiene 2 mg di sodio, 167 mg di potassio e 17 mg di fosforo.

Ecco l’elenco dei benefici della melanzana per la salute dei reni

Basso contenuto di sodio

La melanzana è povera di sodio e questo la rende utile per promuovere la salute dei nostri reni. Secondo gli studi, una persona dovrebbe consumare meno di 2.300 mg di sodio al giorno e cercare di mantenere la pressione sanguigna al di sotto di 140/90 mmHg. Allo scopo di preservare la salute dei nostri reni, sarebbe meglio aggiungere più melanzane nella nostra alimentazione. Possiamo provare a marinare le melanzane con limone, olio d’oliva ed erbe e poi cucinarle.

Basso contenuto di potassio

Il potassio si trova in molti alimenti che mangiamo. Aiuta a mantenere il battito cardiaco regolare e a preservare i muscoli. I reni sono i responsabili del controllo della quantità di potassio nel nostro corpo. Sfortunatamente, con i reni malsani, dobbiamo limitare alcuni alimenti che possono aumentare a un livello pericoloso la soglia di potassio nel sangue, causando così un attacco di cuore o un battito cardiaco irregolare.

In questo caso, la melanzana è povera di potassio e ciò aiuta a prevenire ulteriori problemi di salute. Altri alimenti a basso contenuto di potassio: cavoli, carote, uva, mele, more, mirtilli, fagiolini, pere, ananas, anguria, prugne, lamponi, fragole, funghi, cipolle e pesche.

Basso contenuto di fosforo

Essendo a basso contenuto di fosforo, la melanzana è raccomandata per i pazienti con malattia renale cronica perché devono limitare alcuni minerali presenti negli alimenti.

Altri benefici per la salute della melanzana

  • Effetti anticancro;
  • Promuove la perdita di peso e la sazietà;
  • Migliora la circolazione;
  • Mantiene la pressione sanguigna;
  • Riduce il colesterolo;
  • Promuove la salute del fegato;
  • Fonte di antiossidante (flavonoidi e polifenoli).