Dopo l’ospedale un uomo ha perso 20 chili, il cane non lo riconosce subito

Un uomo ha rischiato di perdere la vita per le complicazioni di un'influenza: ha perso 20 chili in ospedale. Il suo cane non lo riconosce subito.

0
cane e padrone

Shane Godfrey era stato ricoverato in ospedale per cinque settimane a causa di complicazioni successive a uno stato influenzale. La sua malattia, infatti, si è sviluppata presto in una doppia polmonite seguita da insufficienza renale, sepsi ed encefalite.

L’uomo, originario di Sanford (New York, USA), ha perso ben 22 chilogrammi durante la degenza.

Quando Shane è tornato a casa, il suo amato cane, Willy (adottato dopo che qualcuno lo ha abbandonato da cucciolo), non lo ha riconosciuto subito e ha cominciato ad abbaiare verso di lui.

Tuttavia, quando l’animale lo ha annusato, lo ha riconosciuto e la festa ha avuto inizio.

Il video risale a un anno e mezzo fa e da allora è diventato così virale che non è raro imbattersi ancora in esso sui social media.

L’uomo ha raccontato così l’episodio catturato dal video: “All’inizio Willy non era sicuro e ha cominciato ad abbaire contro di me, ma una volta che si è avvicinato abbastanza da sentire il mio odore, mi ha riconosciuto immediatamente ed è impazzito per la felicità“.

Ogni qual volta vedo il video mi metto a piangere“, ha confessato Shane. E c’è da crederci… visto che il filmato commuove anche chi vive a migliaia di chilometri di distanza da lui e il cane.

Commenti