Donna beve la sua urina e la sparge ogni giorno sul viso: “Fa bene alla mia pelle”

La storia della statunitense Ruby Karyo che applica su se stessa la cosiddetta 'terapia dell'urina'.

0

Una donna che ha bevuto la sua urina e si è massaggiata il viso con essa per oltre un decennio sostiene che è migliorata la sua pelle e la la salute in generale.

Ruby Karyo, 30 anni, di Glen Burnie (Maryland, USA) beve urina e la spruzza in faccia da quando ne aveva 19.

Si tratta di una pratica molto controversa, nota come terapia dell’urina, che ha scatenando sulla ragazza molta derisione sui social ma è determinata ugualmente a spargere la voce sui ‘benefici’ di ciò che

Ruby, scrittrice e venditrice, ha persino convinto il suo partner a fare altrettanto per fermare la perdita dei suoi capelli.

Mio padre mi ha parlato della terapia delle urine quando avevo 19 anni”, ha raccontato Ruby (che è anche madre) alla stampa locale.

Ha detto: “Se vuoi essere una regina di bellezza, usala sul tuo viso e sul tuo corpo“.

Nel dettaglio, Ruby beve soltanto 60 millilitri di urina due volte a settimana e la spruzza e la strofina sul viso perché crede che si comporti come un prodotto per la cura della pelle.

Quando mi sveglio – ha affermato – strofino la pipì mattutina sul viso e la uso come una crema idratante“, ha spiegato, aggiungendo che fa lo stesso ogni notte, prima di andare a dormire.

Secondo Ruby “nei primi giorni del trattamento il viso potrebbe sembrare un po’ grezzo perché tutte le impurità verranno fuori ma poi diventerà chiaro. L’urina è buona per curare le cicatrici e i brufoli“.

La donna ha spiegato che fa la “pipì in un flacone spray da viaggio e poi la spruzzo sulle mani e successivamente la strofino sul viso. Può ridurre la glicemia e il colesterolo. La mia pelle si illumina quando la uso. Mi sono presa una pausa e la mia pelle ha cominciato a sembrare opaca. Mi sento più giovane e sembro più giovane da quando seguo il trattamento. Le persone non vogliono parlarne, pensano che sia disgustoso, ma poi vanno a mangiare cose come hot dog e non hanno idea di cosa ci sia dentro“.

Ruby ha cominciato a uscire con il suo fidanzato Brian Offenburger, 56 anni, nel gennaio di quest’anno quando stava già cominciando a diventare calvo.

Come raccontato sul Daily Mail, la donna sostiene che dopo solo due mesi di terapia dell’urina i capelli dell’uomo hanno cominciato a ricrescere. “Abbiamo le foto del prima e del dopo per dimostrarlo“, ha detto, aggiungendo che ha cominciato a vedere la differenza circa un mese fa, dopo un mese di ‘cura’.

Ruby ha anche dichiarato che segue un’alimentazione vegetariana per massimizzare i “benefici” della terapia perché “devi mettere cose pure nel tuo corpo mentre lo fai. Consiglio anche di non fumare“.

Commenti