Dolore ai capezzoli delle donne: cause e rimedi casalinghi

I capezzoli delle donne sono una zona molto importante ma anche estremamente sensibili del corpo.

0

I capezzoli delle donne sono una zona molto importante ma anche estremamente sensibili del corpo. Queste piccole protuberanze sono vitali per lo sviluppo dei bambini poiché è così che ottengono il latte materno.

Il dolore ai capezzoli è spesso associato all’allattamento al seno.

E mentre è vero che molte donne provano dolore in quest’area a causa dell’allattamento al seno, è importante sapere che ci sono anche altre ragioni per cui i capezzoli potrebbero fare male. Inoltre, molte donne tendono ad aspettare che il dolore si fermi da solo senza rendersi conto che esistono molti rimedi casalinghi molto semplici che possono alleviare e curare questo fastidioso problema.

LE CAUSE

Allattamento al seno

Questo è, senza dubbio, la causa numero uno. Un fattore critico per ridurre il dolore durante l’allattamento al seno è quello di avere una postura sana, inclusa la posizione eretta, anche con un supporto per i piedi e un cuscino per la testa. La madre dovrebbe sempre adottare una posizione comoda e ferma, e inclinare il bambino verso di lei, mai viceversa. Posizioni scomode possono far sì che il bambino succhi in modo errato, causando dolore e, in alcuni casi, infezioni.

Ciclo mestruale

I cambiamenti ormonali prima e durante il ciclo possono ingrandire leggermente il seno. Questo gonfiore provoca dolore ai capezzoli. Tuttavia, il dolore dovrebbe durare solo pochi giorni e scomparire completamente alla fine del ciclo. Nelle donne il cui ciclo dura 28 giorni, il dolore e la sensibilità tendono a iniziare intorno al 21esimo giorno.

Gravidanza

Come avviene durante il ciclo mestruale, anche la gravidanza provoca cambiamenti ormonali che possono causare dolore ai capezzoli. I seni e i capezzoli tendono ad allargarsi e le areole possono assumere un colore più scuro.

Attrito

Attività intense come l’esercizio fisico o i rapporti sessuali possono rendere i capezzoli molto soggetti a frizione. Ciò provoca irritazione che può provocare sanguinamento e dolore intenso. Per le atlete che partecipano a sport come maratona, calcio o basket, è fondamentale utilizzare un reggiseno sportivo appropriato delle dimensioni corrette.

Allergie

Dato che si tratta di un’area molto sensibile della pelle, i capezzoli sono più esposti alle allergie (cambiamenti di temperatura, saponi e creme, detersivi per lavare i vestiti, determinati tessuti e molti altri fattori).

Cancro
Se, oltre al dolore, sono presenti anche altri sintomi, come un nodulo, il colore rossastro dei capezzoli, qualsiasi tipo di scarico liquido dal capezzolo e qualsiasi cambiamento nelle dimensioni o nella forma del seno, è di vitale importanza che andare dal medico per eseguire i test necessari così da escludere qualsiasi malattia grave. Il dolore al capezzolo ha diverse cause e non dovrebbe essere un motivo per farsi prendere dal panico ma è importante ricordare di eseguire frequenti esami al seno.
Mastite

La mastite è un’infezione del seno causata da batteri. Tende ad essere molto più dolorosa delle altre cause e bisogna consultare un medico per ricevere la prescrizione di antibiotici.

Malattia di Paget

Questa patologia è molto rara. Se si formano delle croste sui capezzoli, occorre vedere un medico per escludere questa malattia.

RIMEDI DOMESTICI

Impacco caldo

Usando un panno pulito e imbevuto di acqua tiepida, massaggiare i capezzoli e il seno 10 minuti prima di allattare o allenarsi. Ciò calma il disagio e aiuta a fermare il dolore.

Massaggi con olio

Usando olio di oliva, di cocco o di mandorle, massaggiare la zona attorno al capezzolo, lasciando l’olio sul seno il più a lungo possibile per nutrire e idratare la zona.

Ghiaccio

Un cubetto di ghiaccio avvolto in un piccolo panno è un ottimo rimedio al gonfiore e al rossore. Applicare il ghiaccio per circa due minuti, più volte al giorno, tende a ridurre significativamente l’infiammazione.

 

Commenti