Denti, capelli e occhi: la pandemia ha cambiato così il nostro corpo

La pandemia di Covid-19 sta avendo impatti inattesi sul nostro corpo. Cosa ci è successo a causa dell'emergenza sanitaria.

Photo by JESHOOTS.COM on Unsplash

La pandemia di Covid-19 sta avendo impatti inattesi sul nostro corpo. Concentrandoci principalmente sui problemi respiratori che l’infezione può causare, questa malattia può avere effetti a lungo termine. Il Guardian ne ha esaminati diversi.

Denti danneggiati e caduta dei capelli

Secondo uno studio del febbraio scorso, più di 1.600 dentisti americani hanno osservato un aumento dei casi di ‘bruxismo‘ (digrignamento dei denti). Allo stesso modo, dall’inizio della crisi sanitaria sono aumentati altri problemi dentali (carie e necessità di altri trattamenti).

Sintomo del Covid-19? Non necessariamente. Secondo il media britannico, migliaia di appuntamenti di routine sono stati cancellati e questo ha peggiorato i problemi già esistenti.

Un altro organo colpito: i capelli. Questa volta, il principale responsabile sarebbe il coronavirus perché può causare un aumento della temperatura e la perdita di appetito e “questi due fattori si riflettono nei capelli, di solito tra le quattro e le sei settimane dopo che il virus si è eliminato e i capelli cominciano a cadere eccessivamente”, ha spiegato Eva Proudman, dall’Istituto di Tricologo. I membri del suo istituto hanno anche osservato un aumento del 79% della “caduta dei capelli post-Covid“.

Neanche i nostri cuori hanno resistito molto bene alla crisi sanitaria. I motivi sono diversi: da un lato i ripetuti lockdown e le chiusure di palazzetti dello sport e palestre hanno ridotto la nostra attività sportiva.

Dall’altro, la riduzione del numero delle visite (dovuta al sovraccarico degli ospedali ma anche ai cambiamenti nelle abitudini dei pazienti) ha indebolito la salute del cuore. “Ogni ritardo ha un effetto valanga che mette a rischio la vita”, ha affermato Sonya Babu-Narayan della British Heart Foundation.

Problemi agli occhi

Si è notato che anche gli occhi hanno sofferto dall’inizio della pandemia. Poiché lo smart working si è diffuso e trascorriamo più tempo nelle nostre case, passiamo molto più tempo davanti agli schermi.

Il risultato? I nostri occhi si stancano, si seccano e diventano rossi. Alcuni esperti hanno persino coniato il termine “occhi pandemici” per descrivere questo fenomeno.

LEGGI ANCHE: Quali sono gli effetti collaterali del richiamo?