Covid-19, quarta dose del vaccino è utile per le persone sane?

Per le persone sane, la quarta dose di vaccino contro Covid-19 dà benefici? La scoperta di uno studio israeliano.

Per le persone sane, la quarta dose di vaccino contro Covid-19 offre benefici marginali rispetto a tre dosi.

Lo sostiene uno studio dell’israeliano Sheba Medical Center pubblicato sul New England Journal of Medicine che ha valutato l’efficacia della dose aggiuntiva di vaccino a mRNA in 274 operatori sanitari.

Dopo la quarta dose, “non abbiamo riscontrato differenze, sia in termini di livelli di anticorpi IgG sia in termini di livelli di anticorpi neutralizzanti, che hanno raggiunto un livello simile a quello misurato un mese dopo la somministrazione della terza dose“, ha affermato il primo firmatario dello studio Gili Regev-Yochay.

I livelli di anticorpi, inoltre, sono risultati in linea con il rischio di infezione: si sono ammalati di Covid-19 il 25% del gruppo di controllo che aveva ricevuto solo tre dosi, il 18,3% nel gruppo che aveva ricevuto la quarta dose con il vaccino Pfizer-BioNTech, il 20,7% di chi la aveva ricevuto con Moderna.

“In termini di efficacia contro le infezioni della quarta dose – sia di Pfizer sia di Moderna – abbiamo riscontrato che i tassi di infezione tra le persone vaccinate erano solo leggermente inferiori a quelli del gruppo di controllo”, ha aggiunto Regev-Yochay

“Tuttavia, va sottolineato che la terza dose è estremamente importante per chi non ha ancora contratto il Covid-19, e la quarta dose è molto probabilmente importante per le persone con fattori di rischio; per queste persone un quarto vaccino potrebbe proteggere da forme gravi della malattia”.

LEGGI ANCHE: Covid-19, scoperta nuova variante di Omicron.