Covid-19, Ricciardi: “Nell’immediato preoccupa la variante inglese”

Walter Ricciardi, docente di Igiene all'Università Cattolica di Roma, ha parlato di variante inglese e di campagna di vaccinazione.

Walter Ricciardi, consulente del ministro della Salute Roberto Speranza.
Walter Ricciardi, consulente del ministro della Salute Roberto Speranza.

Walter Ricciardi, docente di Igiene all’Università Cattolica di Roma, consigliere del ministro della Salute Roberto Speranza, ha affermato: «Un questo momento conosciamo bene i risultati della variante inglese che è più contagiosa di circa il 50% è più letale di circa il 20%. E che sta mettendo in ginocchio il Regno Unito. Preoccupa più delle altre varianti, almeno nell’immediato. Questo non vuol dire che non dobbiamo preoccuparci delle altre, ma la brasiliana e la sudafricana per il momento sono ancora sporadiche in Europa».

La variante inglese di Sars-CoV-2, ha ricordato Ricciardi, «si diffonde molto più facilmente nei bambini e nei ragazzi. E infatti sta procurando dei danni anche in quella fascia di età», ha aggiunto.

A proposito di campagna di vaccinazione, Arcuri ha detto: «il commissario Domenico Arcuri va bene, sta facendo bene il suo lavoro. Ma fa molte cose. E per la campagna vaccinale di massa è necessaria una figura specifica, con competenze specifiche, che si occupi h24 della questione», ovvero Guido Bertolaso.

«C’è bisogno di una persona che si dedichi a questo 24 ore su 24 – ha sottolineato – E questa persona deve avere diverse competenze: tecniche, scientifiche e gestionali. E se devo fare un nome di chi ha queste competenze, mi viene in mente Bertolaso. Non è assolutamente una critica ad Arcuri, che sta facendo bene il suo lavoro ma è un’esortazione ad affrontare la campagna vaccinale come merita di essere affrontata».

LEGGI ANCHE: Vaccino anti Covid-19, quali sono gli effetti collaterali più comuni?