Covid-19, il virologo Silvestri: “Autunno e inverno saranno decisivi”

Guido Silvestri, docente negli USA alla Emory University di Atlanta, in un post su Facebook ha fatto il punto della situazione.

Guido Silvestri, docente negli USA alla Emory University di Atlanta, in un post su Facebook ha scritto: «A questa punto possiamo archiviare l’estate del 2020 come un periodo dalla morbilità e mortalità molto basse (come peraltro ampiamente previsto)» in Italia.

«Ora con l’autunno e poi soprattutto l’inverno, quello che contiamo essere l’ultimo inverno con Covid-19, avremo il momento decisivo di questa partita. Ecco di nuovo – ha aggiunto l’esperto – i miei 5 precetti con cui contenere il virus:

  1. continuare con un aggressiva opera di 3T (testare, tracciare e trattare);
  2. uso della mascherina al chiuso ed ovunque quando non è possibile mantenere un certo ‘social distancing’ + igiene personale;
  3. preparazione a livello di sanità del territorio, ospedali e soprattutto Rsa;
  4. vaccinazione anti-influenzale per ridurre al massimo i carichi ospedalieri;
  5. stiamo pronti a salire sul treno di Brenno, Dodi e co. (gli anticorpi monoclonali che neutralizzano Sars-CoV-2)».

Il tutto «mentre si comincia a sentire, da lontano, il rumore degli zoccoli al galoppo della grande ‘cavalleria dei vaccini’, con i risultati dei trail clinici di fase III attesi per novembre».

Silvestri ha invitato a procedere «con calma, con ottimismo, usando il cervello, pensando ai più fragili, ma facendo la nostra vita, senza mai soccombere alla paura».